Le principali caratteristiche chimiche del suolo sono reazione, capacità di scambio e salinità.

LA REAZIONE (pH)

La reazione o pH di un terreno indica il suo grado di acidità. Si classificano come acidi i terreni con pH inferiore a 7; neutri i terreni con pH uguale a 7; alcalini i terreni con pH superiore a 7. la conoscenza dei valori di acidità di un terreno è fondamentale poiché da essa dipende la disponibilità di sali minerali per la nutrizione delle piante. Nel caso in cui il pH non corrisponda alle esigenze della vegetazione, è possibile correggerlo con concimi a reazione acida o alcalinam a seconda della necessità.

LA CAPACITA’ DI SCAMBIO

La capacità di scambio misura la capacità del terreno di trattenere le sostanze nutritive: le particelle più attive nello svolgere questa funzione sono quelle di dimensioni più piccole.

LA SALINITA’ DI UN TERRENO

La salinità di un terreno ne rappresenta la quantità di sali disciolti presenti nei liquidi circolanti. E’ chiaramente correlata sia alla dotazione naturale di sostanze nutritive del terreno stesso, sia ai successivi interventi con concimazioni, sia alle caratteristiche della pianta messa a dimora, sia infine agli interventi di routine.