Il Gaviscon è un farmaco che si può assumere quando si soffre di bruciore di stomaco oppure di cattiva digestione. Il medicinale è in grado di agire sotto due diversi punti di vista: neutralizza l’eccesso di acido all’interno dello stomaco (alleviando il fastidio e il dolore che ne consegue) e forma una barriera protettiva sul contenuto dello stomaco, in modo tale da lenire il bruciore nel suo torace. Il Gaviscon è quindi utile per curare disturbi quali acidità, bruciore di stomaco, rigurgito acido.

Cosa contiene Gaviscon

I principi attivi in una dose da 10 ml di sospensione orale sono: sodio alginato (500 mg), sodio bicarbonato (213 mg) e calcio carbonato (325 mg). Gli altri componenti sono carbomero 974P, Metile paraidrossibenzoato (E218), propile paraidrossibenzoato (E216), saccarina sodica, aroma menta, sodio idrossido, acqua depurata.

Avvertenze prima di assumere il farmaco

Gaviscon non va assunto se si è allergici ai principi attivi o agli altri componenti presenti. Gaviscon Bruciore e Indigestione sospensione orale gusto menta in bustine non deve essere usato in pazienti con gravi problemi renali e in pazienti con disturbi elettrolitici che causano bassi livelli di fosfato nel sangue. Questo medicinale contiene piccoli quantitativi di sodio e calcio perciò va consultato il medico con riferimento al contenuto di questi sali se si soffre o si è sofferto in passato di malattie significative ai reni o al cuore. L’uso prolungato di Gaviscon dovrebbe essere evitato: se i sintomi persistono dopo sette giorni, consultare il medico. Gravidanza e allattamento non precludono l’assunzione del farmaco.

Come assumere Gaviscon

Le modalità di assunzione di Gaviscon sono le seguenti:

- adulti, inclusi gli anziani e bambini da 12 anni in su: 10-20 ml (da 1 a 2 bustine) dopo i pasti e la sera prima di andare a letto, fino a quattro volte a giorno;

- bambini al di sotto dei 12 anni: il farmaco deve essere somministrato solo su consiglio medico.

Possibili effetti collaterali

Come tutti gli altri medicinali, anche Gaviscon può provocare effetti indesiderati. Fra questi: allergia, dolore addominale, diarrea, nausea, vomito, prurito della pelle, eruzione cutanea, prurito, vertigini, gonfiore di volto, labbra, lingua o gola, e difficoltà a respirare. Se uno o più sintomi si manifestano, bisogna interrompere immediatamente l’assunzione del farmaco e consultare un medico.