Le formiche sono insetti utili all’ ambiente, tuttavia può capitare che prendano d’ assalto piante, fiori e ortaggi, fuori e dentro casa, arrecando non pochi fastidi. Per allontanarle, ma senza creare loro danno, invece che utilizzare pesticidi chimici (nocivi, tra l’ altro, anche per l’ uomo e gli animali domestici) possiamo quindi affidarci ad alcuni rimedi naturali molto efficaci.

Le formiche sono insetti sensibili, di conseguenza risultano particolarmente infastidite da determinate fragranze, che possiamo così usare a nostro vantaggio. Tra queste, decisamente sgradito alle formiche risulta l’ aceto, sia di vino che di mele. Per tenerle lontane da piante, fiori e ortaggi, è quindi possibile preparare una soluzione composta per metà di acqua e metà aceto (alla quale si può anche aggiungere qualche goccia di olio essenziale di eucalipto) e nebulizzarla sul terreno, tutto attorno alle piante, per creare una barriera invalicabile. Altrettanto fastidioso per le formiche risulta il bergamotto, che è possibile usare in maniera simile all’ aceto per allontanare velocemente gli sgraditi ospiti. Tra le piante che fungono da repellenti naturali e che quindi possiamo piantare su balconi ed orti, particolarmente efficaci risultano invece menta, origano e alloro.

Tra i rimedi ‘in polvere’, citiamo poi alcune spezie molto efficaci nel tenere lontane le formiche da orti e giardini. Tra queste una menzione d’ onore va a pepe nero, paprika piccante e peperoncino, che tuttavia risultano poco indicati in presenza di animali domestici. In alternativa, è possibile optare per cannella, chiodi di garofano e caffè: sarà sufficiente disporre una piccola quantità di spezia a pochi centimetri dal fusto delle piante per garantire loro immediata protezione dall’ attacco delle formiche.

Un ulteriore rimedio naturale contro questi fastidiosi insettini è quello di introdurre nell’ ambiente insetti predatori, come ad esempio i ragni, o nemici naturali, come uccelli, rospi, lucertole e galline nane.