Vi ho già introdotto il mondo dei formaggi vegetali, ovvero prodotti senza lattosio e prodotti di origine animale. Se vi piace l’idea di auto-produrveli a casa, sappiate che alcuni di essi (quelli crudi in particolare, come il formaggio di Macadamia di cui vi ho già dato la ricetta) sono veramente facili e veloci. Quelli cotti richiedono un po’ più d’impegno, ma vi assicuro che sono davvero alla portata di tutti. Vogliamo provare? Cominciamo con un formaggio a pasta cotta, come la mozzarella fondente.

MOZZARELLA FONDENTE

Questa ricetta rende la vostra mozzarella vegetale adatta sia alle preparazioni che prevedono il consumo a fette, sia per tutte quelle che richiedono l’uso di mozzarella fondente. Ottima sulla pizza e nelle paste gratinate, questa mozzarella dà buoni risultati anche nei ripieni e nelle polpette, come legante.

Ingredienti per circa 350 gr:

  • 350 ml di latte di soia
  • 150 ml di panna di soia
  • 40 g di lievito alimentare in scaglie
  • 40 g di fiocchi di avena tostati
  • 2 cucchiai da tavola di burro di soia
  • 25 g di maizena (o di fecola di patate extra fine)
  • 2 cucchiai di yogurt di soia naturale
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • olio di semi (o di riso) per ungere gli stampi

Utensili:

  • mixer o robot da cucina per tritare e amalgamare
  • stampo da settecento millilitri in plastica o silicone per alimenti o stampini piccoli a coprire la misura. Si consigliano stampi completamente rigidi o in alluminio
  • casseruola

Come preparare la mozzarella fondente:

Oliate lo stampo o gli stampini e teneteli pronti da parte. Nel mixer macinate finemente i fiocchi di avena. Unite tutti gli ingredienti nel mixer e amalgamate a bassa velocità.

Versate il composto in una pentola e cuocete a fiamma bassa finché non tenderà a solidificarsi. Fate intiepidire qualche minuto e versate nello stampo preparato. Una volta freddo, ritirate in frigorifero e dopo 10 minuti copritelo con un piatto o con il coperchio dello stampo.

Dopo circa 2 ore a +4° centigradi la mozzarella è pronta a sformare. Se restasse troppo olio sulla sua superficie, potete asciugarlo con della carta da cucina.

Va conservata in frigorifero a +4° centigradi in un contenitore chiuso. Dura fino a 5 giorni.