Dopo il formaggio di macadamia, la mozzarella fondente e il formaggio di anacardi, vediamo oggi come preparare in casa un altro formaggio vegetale che riproduce un grande classico della nostra cucina: la ricotta romana. Fresca e cremosa, la ricotta romana è da consumare sia al taglio che spalmata sul pane.

RICOTTA ROMANA VEGETALE

Ingredienti per circa 300 g di ricotta:

  • 1 l di latte di soia
  • 5 cucchiai da tavola di aceto di mele
  • 1 cucchiaino di lievito alimentare in scaglie
  • 2 cucchiai da tavola di panna di tofu
  • 50 g di tofu morbido
  • 1 pizzico di sale integrale

Utensili:

  • mixer o piccolo attrezzo per sminuzzare e tritare
  • casseruola
  • ciotola di vetro
  • fuscella piccola per formaggi
  • schiumarola e colino a trama fitta

Come preparare la ricotta romana  vegetale:

Nel mixer triturate finemente il tofu e unite la panna di soia, ottenendo così un composto morbido e cremoso. In una casseruola portate a ebollizione il latte di soia, versate l’aceto di mele, spegnete la fiamma e attendete che cagli.

Con la schiumarola raccogliete il caglio e versatelo nel colino. Sciacquate un minuto la cagliata sotto un filo di acqua corrente, per togliere l’acidulato dell’aceto.

Versate la cagliata in una ciotola di vetro. Unite il lievito alimentare e il sale. Aggiungete il composto di tofu e panna. Mescolate con 1 cucchiaio per amalgamare il tutto.

Versate il composto nella fuscella e schiacciate ben bene con un cucchiaio per far fuoriuscire il siero rimanente. Fate riposare in frigo almeno 3 ore prima di servire.

Et voilà, la vostra ricotta romana vegan è pronta!