Fluibron è un farmaco mucolitico a base di Ambroxolo cloridrato, indicato nel trattamento delle turbe della secrezione nelle affezioni broncopolmonari acute e croniche. Il medicinale agisce rendendo le secrezioni bronchiali più fluide e favorendone quindi l’eliminazione. Ben si presta ad essere utilizzato nei pazienti con malattie acute delle vie respiratorie, caratterizzate da muco denso e viscoso.

Si tratta di un farmaco non soggetto a prescrizione medica obbligatoria, tuttavia si consiglia di consultare il medico prima di intraprendere il trattamento. Fluibron può essere assunto in compresse (adulti: 1 compressa 3 volte al giorno; quindi nella terapia di mantenimento 1 compressa 2 volte al giorno); sciroppo (adulti: 10 ml 3 volte al giorno, successivamente 5 ml 3 volte al giorno; bambini da due a cinque anni: 2,5 ml 3 volte al giorno; oltre i cinque anni: 5 ml 3 volte al giorno); bustine (adulti: 1 bustina 3 volte al giorno, poi 2 bustine al giorno, disciolte in acqua); soluzione per inalazione (adulti e bambini di età superiore a cinque anni: 2-3 ml, 1-2 volte al giorno; bambini sotto i cinque anni: 2 ml, 1-2 volte al giorno. La soluzione può essere somministrata mediante i normali apparecchi per aerosolterapia).

Il farmaco non deve essere assunto per trattamenti prolungati e non deve essere impiegato in soggetti che abbiano manifestato ipersensibilità al principio attivo, o ad uno qualsiasi degli altri componenti, e in quelli con gravi alterazioni epatiche e/o renali. Alle dosi consigliate Fluibron è normalmente ben tollerato. Raramente sono stati osservati effetti collaterali che comprendono sintomi come nausea, cefalea e disturbi gastrointestinali. In assenza di risultati apprezzabili, dopo un breve periodo di trattamento consultare il medico. Il farmaco è inoltre sconsigliato durante l’ allattamento e nel primo trimestre di gravidanza, mentre nel successivo periodo è consigliabile assumerlo solo in caso di effettiva necessità e sotto il controllo del medico. Non somministrare Fluibron in bambini di età inferiore ai 2 anni.