Si chiama Boot Camp (letteralmente “campo di addestramento”) ed è una tipologia di allenamento che arriva direttamente dagli States ispirandosi agli esercizi dei marines. Le prime a dedicarsi a questo tipo di attività fisica, come speso accade, sono state alcune star di Hollywood come Drew Barrymore, Kate Holmes (che deve a questo speciale training il recupero della linea dopo la nascita della figlia), e le “casalinghe disperate” Terry Hatcher e Nicolette Scheridan,

Si pratica esclusivamente all’aria aperta e prevede sessioni di corsa, flessioni, scatti e addominali, camminate sulle mani per allenare il corpo e aumentare il senso di sfida con se stessi; i cultori del Boot Camp promettono: «Dimagrirai, tonificherai braccia, seni e glutei, avrai una postura perfetta e un fisico invidiabile nel più breve tempo possibile. Sarà l’esperienza più dura e soddisfacente della tua vita».

Il Boot Camp si basa su tre D: disciplina, determinazione e dedizione. Elementi imprescindibili per chi decide di dedicarsi a questo sport data anche l’impostazione tutta militare sulla quale si basa. I risultati?  Dopo i primi sei mesi, se affiancato ad una dieta equilibrata, vi può essere una riduzione della massa grassa del 3-5%, un notevole miglioramento posturale, minore stress, perdita di peso dai 3 agli 8 kg, 2,5/7,5 cm in meno di girovita, 25% miglioramento di resistenza e forza, 100% aumento sicurezza di sé e autostima.