I fiocchi d’avena  sono un alimento di origine vegetale derivante dal trattamento dei semi dell’ Avena sativa, una pianta erbacea appartenente alla grande famiglia delle graminacee. Una volta privati del rivestimento esterno, questi vengono frantumati, cotti al vapore, laminati in scagliette, stabilizzati e leggermente tostati. Nonostante i processi cui vengono sottoposti, i fiocchi d’avena costituiscono una fonte nutrizionale eccellente di carboidrati, forniscono proteine a medio valore biologico e sono ricchi di ferro, fosforo, vitamina B1 e antiossidanti.

I fiocchi d’avena costituiscono inoltre un ingrediente molto versatile, ideale sia per la preparazione di piatti dolci che salati. Il porridge, in particolare, è molto apprezzato nei paesi anglosassoni come alimento per la prima colazione. I fiocchi d’avena possono tuttavia essere consumati anche crudi, insieme a frutta secca e yogurt, oppure impiegati per la preparazione di prodotti da forno, come biscotti, torte e muffin, o nel ripieno degli strudel di frutta. Ideale è poi il loro abbinamento con mandorle, nocciole, uvetta, cioccolato e banane. Per quanto riguarda invece i piatti salati, i fiocchi d’avena sono perfetti per arricchire vellutate oppure nella preparazioni di polpette vegetali e svariate tipologie di pane.

Di seguito alcune ricette dolci e salate per imparare a utilizzare al meglio questo straordinario ingrediente.

BISCOTTI AI FIOCCHI D’AVENA

Ingredienti:

  • 200 g di fiocchi d’avena
  • 200 g di zucchero di canna
  • 180 g di burro
  • 80 g di farina
  • 1 uovo
  • 300 g di cioccolato fondente
  • 1/4 di cucchiaino di lievito per dolci

Iniziate tritando grossolanamente i fiocchi d’avena in un mixer; versateli quindi in una ciotola e aggiungetevi lo zucchero di canna, la farina, il lievito, un pizzico di sale, l’uovo ed il burro fuso. Mescolate fino ad ottenere un impasto omogeneo ed iniziate a ricavarne tante ‘polpettine’ poco più grandi di una noce. Posizionatele su una teglia ben distanziate tra loro e impostate il forno a 180°C. Esercitate una lieve pressione con il palmo della mano in modo da ridurre le ‘polpettine’ a dischetti; quindi infornate per 8 minuti. Sciogliete nel frattempo il cioccolato a bagnomaria e quando i biscotti saranno leggermente raffreddati, spalmate il ripieno su metà di essi. Ricoprite infine con l’altra metà. Se desiderate invece preparare biscotti ai fiocchi d’avena non farciti, potete unirli a mandorle e zucchero, aggiungervi burro e uova, che agiranno da legante, ed infine profumare il tutto con un pizzico di cannella. Lasciate riposare l’impasto in frigorifero per 10 minuti; quindi procedete come sopra, creando tanti dischetti, da cuocere in forno per 15 minuti. Otterrete così squisiti biscottini, ideali per la prima colazione, ma anche per accompagnare il tè del pomeriggio.

PORRIDGE

Il porridge consiste invece in una “zuppa di avena”, arricchita con miele e frutta a piacere. Se ne possono preparare infinite varianti, come quella alle mele e nocciole, o il porridge ai mirtilli e pistacchi. Per prepararlo avrete bisogno di:

  • 140 g di fiocchi d’avena
  • 220 g di latte intero
  • 200 g di acqua
  • Sale fino q.b.
  • Miele

Versate l’avena in una ciotola, coprite con acqua e lasciate in ammollo per un’oretta. Trasferite quindi in un pentolino; aggiungete il latte, un pizzico di sale e cuocete per  4/5 minuti mescolando di frequente. Quando l’avena avrà assorbito il latte, spegnete il fuoco e trasferite il porridge in una ciotola. Insaporite a questo punto con il miele e guarnite con fragole fresche a fettine e scaglie di mandorle. In alternativa, durante la cottura potete aggiungere mele o pere a cubetti, zucchero di canna e cannella. Al posto del miele potete poi optare per lo sciroppo d’acero.

POLPETTE DI FIOCCHI D’AVENA

Per un piatto salato sfizioso ed originale, utilizzate poi i fiocchi d’avena per realizzare croccanti polpettine fritte,  da servire con insalata, ravanelli tagliati a fettine ed erba cipollina; il tutto condito con olio, sale e qualche goccia di aceto balsamico.

Ingredienti:

  • 200 g di fiocchi d’avena
  • 150 g di scamorza bianca
  • 3 uova
  • 2 dl di latte
  • farina
  • olio di arachidi
  • noce moscata

Scaldate il latte in un pentolino, quindi versatelo sui fiocchi, coprite con un coperchio e lasciate riposare per  15 minuti. Passateli ora nel mixer, assieme alla scamorza tagliata a cubetti, le uova, una spolverata di noce moscata e una presa di sale. Lasciate riposare l’impasto altri 15 minuti, poi iniziate a creare le polpettine aiutandovi con due cucchiaini. Passatele nella farina e disponetele su di una teglia foderata di carta forno. In una padella capiente, mettete intanto a scaldare l’olio. Quando sarà in temperatura, immergetevi le polpette, friggendole per circa 1 minuto, fino a quando risulteranno ben dorate. Infine scolatele, fatele asciugare su di un foglio di carta assorbente e servitele con l’insalata.