Ogni persona che voglia coltivare il proprio orto si preoccupa innanzitutto di proteggere i piccoli germogli e le piantine dai pericoli: il telo da orto è uno strumento praticamente sconosciuto alle generazioni precedenti di orticoltori, ma ultimamente è divenuto talmente usato per la sua utilità che tutti i negozi di giardinaggio ne vendono.

IL TELO DA ORTO

Il telo da orto agisce come una coperta traspirante, che protegge i germogli e le piantine e scalda il terreno, ma lascia passare aria e pioggia. E’ molto utile quando si semina o si pianta nella parte alta della primavera, e c’è ancora il rischio che qualche gelata rovini la semina o comprometta la crescita delle piantine. In più fa da barriera contro gli insetti nocivi che in questo periodo dell’anno cominciano ad essere attivi.

ATRI TIPI DI COPERTURA

Altri tipi di copertura possono comunque essere usati: ci sono le reti anti-insetto, le cui maglie sono talmente piccole da non far passare gli insetti, ma lasciano luce e aria alle piantine. Rispetto al telo da orto, non ripara il terreno dal freddo, così è meglio usarlo solo a tarda primavera o comunque quando si ha la certezza che le temperature non subiranno eccessivi sbalzi.

TELI DI PLASTICA PERFORATI

E’ possibile anche usare dei teli di plastica perforati, che lasciano entrare la pioggia e tengono anche caldo il terreno, ma non può essere usato a lungo quando le piantine stanno crescendo.

LE ERBACCE

Una cosa di cui dovete essere però consci è che, come le vostre piantine cresceranno più in fretta sotto la coltre calda delle protezioni che metterete, così faranno anche le erbacce. Ricordatevi di pulire regolarmente il terreno da queste erbe intrusive quando coprite il terreno del vostro orto!