Quando parliamo di quello che può essere l’adeguato funzionamento dell’apparato digerente è inevitabile andare a soffermarsi sul discorso riguardante il dolore, la struttura, la consistenza e l’odore delle feci.

Le feci ideali devono avere il colore oro antico, avere la forma di una banana matura e la consistenza simile a quella del dentifricio. Galleggiano e sono inodori.

Solitamente un cambiamento occasionale del colore delle feci può essere determinato dal cibo ingerito nei giorni immediatamente precedenti all’evacuzione; è necessario però tenere conto della frequenza e della durata di questi fenomeni.

Noi ci soffermeremo sulla “problematica” delle feci scure.

Le feci nere potrebbero dipendere dall’assunzione di integratori alimentari a base di ferro o da tracce di sangue parzialmente digerito. In altri casi si potrebbe parlare di stitichezza cronica.

È consigliato rivolgersi al medico se il disturbo persiste o è accompagnato da dolori.

Consigli però su come evitare il sangue nelle feci possiamo darveli:

Cercate di mangiare cibi sani, evitate di utilizzare medicine come l’aspirina per lunghi periodi, evitate l’alcool in grandi quantità, non fumate ed evitate l’eccessivo stress, prendete un farmaco da banco per ammorbidire le feci.

photo credit: ul_Marga via photopin cc