Le feci galleggianti possono essere segno di grasso, contenuto al loro interno, che non è stato digerito oppure di eccesso di gas a causa della fermentazione. Al contrario, invece, quelle che affondano completamente in acqua contengono al loro interno dei minerali che non sono stati digeriti oppure sono estremamente compatte per via di una ritenzione o di un’umidità ridotta.

Si tratta in ogni caso di situazioni che non devono destare preoccupazione, ma che danno alcuni segnali particolari della propria digestione e del transito intestinale.