Sappiamo tutti che guardando Twitter e Facebook sembra che gli altri siano più felici di noi e con una vita migliore, ma ora c’è la prova che questo continuo confronto possa provocare un vero e proprio disturbo mentale (se pubblichi troppe foto si facebook sei nevrotico, ecco perchè).

Uno studio pubblicato sul Journal of Nervous & Mental Disease da luce a una teoria secondo la quale i Social Media possano aggravare o indurre sintomi psicotici in pazienti già vulnerabili (scopri quanti utenti sonno studiati di nascosto). E’ stato esaminato il caso di una donna di 31 anni che è stata ricoverata in un ospedale psichiatrico a Berlino dopo aver avuto un crollo mentale poiché trascorreva diverse ore al giorno a leggere e scrivere i messaggi, trascurando i suoi rapporti sociali e, talvolta, anche i pasti e le ore di sonno regolari. La donna aveva iniziato a credere che le celebrità e le organizzazioni usassero Twitter per cercare di entrare in contatto con lei (tutte le news di Twitter 2014).

Forse sarebbe il caso che ognuno di noi iniziasse a ritagliarsi un po’ più di tempo per godersi la propria vita reale

photo credit: toodlepip via photopin cc