Perché molte coppie si sfaldano? Beh, una delle cause principali della fine dei rapporti sentimentali sarebbe il tradimento. Ma da cosa deriva l’istinto di avere rapporti sessuali con una persona diversa dal proprio partner? Principalmente il tutto deriva da un senso di insoddisfazione sessuale. Gli scienziati, però, si sono messi all’opera per trovare una soluzione e trovare una sorta di elisir dell’amore. Scordatevi tutte le frasi fatte sul tradimento e ricordatevene solo una: lui, lei e… l’ossitocina! Arriva dalla Germania una nuovissima invenzione per aiutare le coppie e preservare la loro fedeltà.

Secondo lo studio realizzato dall’Università di Bonn e pubblicato su Pnas, l’ossitocina sarebbe l’ormone jolly in grado di gratificare a tal punto la nostra attività cerebrale da farci sentire pienamente soddisfatti a livello sessuale, garantendo la totale fedeltà nel proprio rapporto di coppia. A tal proposito è stato ideato uno spray nasale (non in commercio) proprio a base di ossitocina, una sorta di pozione d’amore che, però, non ha nulla di magico ed è creata unicamente con metodi scientifici. Questa sensazionale scoperta potrebbe evitare una volta per tutte le famose “corna” e l’infedeltà, agendo direttamente sul cervello.

Per verificare gli esiti positivi della ricerca, è stato analizzato un gruppo di uomini impegnati in una relazione lunga e stabile, gli è stata somministrata una certa dose di ossitocina contenuta nello spray nasale, mentre al campione di controllo è stato somministrato un placebo. Successivamente, al gruppo di “fidanzati” è stata mostrata una sequenza di foto di donne sexy e attraenti, accompagnate dalla visione delle immagini della propria partner.

Il coordinatore dello studio tedesco, Dirk Scheel, ha analizzato così gli esiti della ricerca: “Negli uomini che hanno ricevuto ossitocina, invece del placebo, le zone deputate alla gratificazione erano molto più attive e percepivano le proprie partner come più attraenti rispetto alle altre donne. Il meccanismo biologico in un rapporto di coppia è simile all’assunzione di una droga e l’ossitocina, come i farmaci, spinge le persone a cercare di stimolare il sistema della ricompensa nel cervello. Questo potrebbe anche spiegare perché si cade in depressione dopo un lutto o una separazione: a causa della mancanza di secrezione di ossitocina, il sistema di ricompensa è sotto-stimolato ed è più o meno in uno stato di astinenza”.

photo credit: coschda via photopin cc