La catena di supermercati Esselunga si è vista costretta a ritirare dalla vendita la salsiccia in punta di coltello perché all’interno del prodotto potrebbero essere presenti accidentalmente piccoli frammenti metallici che potrebbero causare spiacevoli conseguenze. Nell’ottica di tutelare i propri clienti e consumatori, Esselunga ha quindi diramato un comunicato per avvisare gli stessi di non consumare la salsiccia in punta di coltello eventualmente acquistata e di riportare le confezioni al supermercato per ottenere il rimborso della somma spesa.

Questi tutti i dati che Esselunga ha messo a disposizione della clientela per capire se si è in presenza della salsiccia “incriminata”:

SALSICCIA PUNTA DI COLTELLO: salsiccia fresca di puro suino a macina grossa, imballata in vaschetta con film plastico trasparente, peso netto 300/400 g ca. P

RODOTTO DA: AGRICOLA TRE VALLI SOC. COOP. nello stabilimento IT 207 M CE, successivamente porzionato e preincartato da ESSELUNGA presso i punti vendita

ETICHETTATURA: Marchio ESSELUNGA DATA DI PREINCARTO: dal 12/2/16 al 23/2/16

E’ STATA SEGNALATA LA PRESENZA ACCIDENTALE DI FRAMMENTI METALLICI

La preghiamo pertanto qualora Lei fosse in possesso di una delle suddette confezioni di NON CONSUMARE IL PRODOTTO ma di riportarlo al punto vendita ove Le sarà rimborsato. Scusandoci per il disagio ringraziamo per la collaborazione.

Per ulteriori informazioni contatti il numero di telefono di AIA 045/8794111