Con il termine “eritema” si identifica un arrossamento della cute più o meno diffuso, originato da una dilatazione dei capillari dovuta a vari meccanismi sia interni (neurologici, infiammatori) che esterni (calore, radiazioni ionizzanti, irraggiamento solare, vento). Guarire è questione di pochi giorni se si utilizzano i giusti rimedi naturali, ed in particolare quelli forniti dall’erboristeria e dagli integratori, supportati dall’azione dei farmaci omeopatici.

RIMEDI ERBORISTICI

Per i primi 2 giorni, assumete 100 gocce di Ribes nigrum, macerato glicerico, 3 volte al giorno (per un totale di trecento gocce), poi dimezzate la dose e proseguite fino a guarigione.

INTEGRATORI

  • Vitamina A, 5000 UI al giorno. È necessaria per la rigenerazione del tessuto cutaneo.
  • Vitamina C con bioflavonoidi, 500 mg al giorno. Stimola la rigenerazione della cute.
  • Vitamina E, 400 UI al giorno. Protegge i radicali liberi.
  • Selenio, 1 compressa al giorno. È antiossidante.

OMEOPATIA

Assumete Apis mellifica 7CH, 3 granuli 3 volte al giorno, fino al miglioramento. Per il controllo della reazione infiammatoria acuta dell’eritema solare, assumete Orthohistaminum  9CH, 3 granuli 3 o 4 volte al giorno. È una utile forma di prevenzione contro l’eritema solare.

[Dubbi sull'omeopatia? Leggi qui le nostre FAQ.]

[Attenzione: le dosi e le formule consigliate sono frutto di combinazioni che possono variare a seconda della condizione soggettiva e la loro efficacia dipende dalla sensibilità personale del paziente. Prima di procedere con l'inizio di una cura, se non siete già esperti, consultatevi con un naturopata, un erborista o un omeopata di fiducia che si accerti che non vi siano controindicazioni alla cura. Se il problema persiste o se i sintomi peggiorano, rivolgetevi subito a un medico.]