Non tutti lo sanno, ma le piante sono molto nutritive. Sono la nostra principale fonte di vitamine e minerali, e ci forniscono carboidrati, proteine e fibre. Le piante che comunemente chiamiamo “erbe” sono poi particolarmente potenti, fattore che va a ridurre il divario tra cibo e medicina: se un corpo è ben nutrito, si ammalerà più difficilmente.

LE ERBE E I NUTRIENTI

Le ortiche, per esempio, contengono ferro e vitamina C. Le alghe contengono sodio, potassio, calcio, magnesio, ferro, zinco, rame e silicati, oltre che vitamina B1 (tiamina). Anche l’alfalfa è un buon multivitaminico ed un ottimo integratore di minerali, poiché contiene tutte le vitamine oltre al calcio, magnesio, fosforo e potassio.

I VALORI NUTRIZIONALI DELLE ERBE

Conoscere i valori nutrizionali delle erbe può cambiare la vostra attitudine nel loro uso in cucina: aggiungere una generosa porzione di spezie al cibo può infatti diventare molto più che aggiungere un sapore. Le erbe possono anche essere aggiunte alle insalate, e costituiscono un modo semplice per andare a colmare deficit di nutrienti, al posto di comprare costosi integratori alimentari. Non va inoltre dimenticato che molte delle erbe più comuni sono tutt’oggi un ingrediente fondamentale per le erboristerie. Ne sono un esempio la carota selvatica (Daucus carota), rimedio diffuso per le infezioni urinarie e per migliorare la digestione; oppure la lattuga (Lactuca virosa) come blando sedativo e analgesico, come rimedio per la tosse e per l’irrequietezza.

L’IMPORTANZA DI USARE LE SPEZIE

Ma non solo è importante cosa mangiate: per il nostro benessere diventa importante anche l’efficienza dell’assorbimento del cibo. Molte erbe stimolano gli enzimi della digestione ed incoraggiona un’efficiente attività intestinale. Alcune di queste erbe sono comunemente usate come spezie, come il finocchio, il cumino e il coriandolo, che contengono olii antispasmodici in grado di ridurre le coliche. Le erbe amare, come il dente di leone, aiutano invece il funzionamento del fegato.

CONOSCERE LE ERBE PER SPERIMENTARE IN CUCINA

Conoscere le erbe e le loro proprietà diventa allora un modo non solo per insaporire i nostri piatti, ma soprattutto per diventare medici di noi stessi avvicinando il cibo alla medicina: se ci curiamo mangiando, avremo raggiunto un obiettivo importantissimo, quello di farci del bene con tutto il piacere di mangiare con gusto.