L’Aifa – Agenzia italiana del farmaco – ha disposto il ritiro di uno specifico lotto di Epaviten, farmaco utilizzato per contrastare l’anemia.

Il medicinale prodotto da S.f. Group è oggetto di una segnalazione nella quale veniva attestata una colorazione paglierina insolita per le due fiale di cui è composto.

Epaviten si presenta infatti in due fiale, una rossa contenente cianocobalamina per 2,5 mg, acido folico per 0,70 mg e per nicotinamide 12 mg, e una fiale incolore che contiene acido ascorbico per 150 mg.

Il lotto interessato dal ritiro di Epaviten Iniet 6F I+6F II – AIC 035112010 è il numero 61040, recante sulla confezione la scadenza al 10/2018.

Prescritto in casi di carenza di vitamina B12, nicotinamide, acido ascorbico, acido folico, Epaviten è una soluzione iniettabile per uso intramuscolare ed endovenoso.

Come al solito la procedura di verifica e ritiro è stata affidata al Comando Carabinieri per la Tutela della Salute.