Non si può sapere esattamente quanti e quante siano, ma sappiamo che la maggior parte sono donne, forse per una specie di rivincita nei confronti degli chef uomini che spopolano nei programmi televisivi, oppure perchè alla fine ogni donna, mamma, nonna in qualche modo cucina. Quindi perchè non farlo sapere agli altri attraverso un blog con tanto di descrizioni particolari e foto dettagliatissime sul come procedere per ottenere la bontà descritta. La maggior parte perlopiù scrive le proprie ricette per un pubblico che va dalla collega della scrivania accanto fino alla cugina dall’altra parte dell’Italia, ma poi ci sono quelle “agguerrite” per cui il blog non è più un semplice diario sul cosa si è cucinato, bensì diventa un modo per crearsi un posto d’onore e vincite, oltre che ricevere i prodotti derivanti dalle pubblicità delle varie aziende. L’effetto delle Food Blogger sta cambiando il vecchio sinonimo della nostra società dove bastava averlo sentito alla TV perchè fosse vero, ora esiste il web ed è in questo mondo fatto di reti che si svolge lo spettacolo più agguerrito degli ultimi anni. Si contestano la fogliolina di basilico messa troppo di traverso sul piatto di spaghetti, ma nello stesso tempo sono tutte amiche quando ci sono i “contest”, gare create appositamente per far risaltare il piatto di una o dell’altra, con giudici impersonati da loro stesse. Ma non è tutto così aspro o dolce, si parla alla fine di cucina dove nasce il buon minestrone a cui noi tutti apparteniamo, quindi ben venga il fenomeno delle Food Blogger se fa risaltare delle belle collaborazioni in cucina e perchè no insegni qualche trucco tra i fornelli, no grazie invece ad un Grande Fornello!

By Syl