Sia le donne che gli uomini sono più attenti alla cura del corpo e alla loro bellezza e fortunatamente sono anche più attenti alla provenienza dei prodotti che usano e al modo in cui questi sono stati realizzati.

Lo testimonia il grande successo che l’Eco-Bio-Cosmesi ha avuto nei suoi primi dieci anni di vita.

Sono infatti passati esattamente dieci anni da quando l’Icea (Istituto Certificazione Etica Ambientale) certificò il primo prodotto eco-bio-cosmetico. da quel giorno i prodotti che si possono fregiare della definizione di eco-bio-cosmetici sono cresciuti in modo esponenziale, arrivando ad avere una corposa presenza su tutto il territorio nazionale, sia per quanto riguarda la produzione che la presenza sul marcato della cosmesi.

Le aziende che in Italia producono solo prodotti di eco-bio-cosmesi sono  173 e i prodotti sono più di 2500. Ma cosa significa eco-bio-cosmesi?

Significa che tutto ciò che rientra in questa certificazione è stato prodotto in modo naturale, con ingredienti naturali (non si usano componenti di sintesi né OGM) e tutto il processo di produzione, dalla scelta della materie prime, al packaging fino al trasporto,  è improntato alla sostenibilità ambientale e non sono testati sugli animali.

Questi prodotti, inoltre, non sono solo eco-friendly ma sono anche molto sicuri perché i controlli fatti su queste aziende sono  molto più frequenti e accurati di quelli che vengono fatti su aziende che hanno una produzione tradizionale.