Il miglior Viagra femminile sarebbe costituito dal sonno. Dormire, per le donne, rappresenterebbe la migliore soluzione per riuscire a raggiungere un perfetto equilibrio, in grado di rendere più soddisfacente anche la vita sessuale.

Il responso in merito all’influenza del sonno – e del riposo in generale – sul sesso e la sua qualità è stato raggiunto dall’Università del Michigan (Stati Uniti): secondo quanto riportato dalla rivista The Journal of Sexual Medicine, infatti, per ogni ora di riposo la voglia di avere rapporti sessuali con il proprio partner aumenterebbe di circa il 14 per cento. Insomma, dormire fa bene ai rapporti intimi e più ore si trascorrono a riposare più aumenta la voglia di trascorrere momenti di grande passione.

I ricercatori dell’Università del Michigan hanno compiuto lo studio sulle donne: sono state infatti 171 le studentesse di vari college americani che si sono prestate all’esperimento. Le ragazze hanno dovuto compilare un questionario ogni 24 ore, nel corso di due settimane, e rispondere a domande sulla propria vita sessuale e sulla qualità del loro sonno.

Grazie alle loro risposte, si è ricavato che coloro che avevano una relazione stabile erano più propense ad avere rapporti per ogni ora extra trascorsa a dormire e a riposare. Il risultato non è variato prendendo in considerazione altri fattori quali l’età, l’umore oppure lo stress. Lo studio ha registrato anche una correlazione tra un maggior numero di ore trascorse a dormire e una maggiore produzione di lubrificazione vaginale.

Il dottor Kalmbach, autore dello studio, ha così commentato: “L’influenza del sonno sul desiderio sessuale e l’eccitazione ha ricevuto poca attenzione finora ma i risultati indicano che il sonno insufficiente può ridurre il desiderio sessuale e l’eccitazione nelle donne. Penso che il messaggio da diffondere non dovrebbe essere in generale ‘più sonno è meglio’, ma che è importante concederci un numero adeguato di ore di riposo, quelle di cui il nostro fisico e la nostra mente hanno bisogno“.