Sognare ad occhi aperti non è una prerogativa di coloro che hanno la testa tra le nuvole, ma anche di tutti coloro che soffrono di lagoftalmo come Katherine Jenkins, celebre soprattutto negli Stati Uniti come soprano, oltre che come fotomodella.

Cos’è il lagoftalmo? E’ una patologia che provoca l’incompleta chiusura della palpebra, così chiamata perché gli antichi credevano che le lepri dormissero a occhi aperti. Trattasi di un disturbo che può essere causato da lesioni del nervo facciale e quindi del muscolo orbicolare, oppure da cicatrici retraenti delle palpebre.

Il nervo facciale ricopre, quindi, un ruolo essenziale in tale manifestazione in quanto se dovesse essere compromesso a causa di qualche operazione o trauma fisico bisogna obbligatoriamente procedere a un’operazione chirurgica per limitare al massimo i danni.

La Jenkins ha rivelato al Mail di soffrire di lagoftalmo. Un ammiratore le aveva scritto facendole i complimenti per i suoi splendidi occhi chiari: “Suo padre deve essere un ladro, perché evidentemente è salito in cielo a rubare le stelle e le ha messe nei suoi occhi“, le scrisse il suo fan. E a questo punto, intervistata dalla televisione, la star della lirica ha raccontato: “A proposito di questo, devo dire che dormo sempre con gli occhi aperti perché le mie palpebre non si chiudono del tutto. Sono sempre mezze aperte, anche di notte quando sto dormendo sembra che io sia sveglia perché ho gli occhi semi aperti. Quando ero bambina mia madre veniva a controllare se mi ero addormentata e diceva sempre, Katherine, sei sveglia o stai dormendo?”

(Foto by InfoPhoto)