I reni sono due organi posti nella parte posteriore del corpo ed esattamente ai lati della colonna vertebrale, nella regione lombare. Insieme alle vie urinarie costituiscono l’apparato urinario, che filtra dal sangue i prodotti di scarto del metabolismo e li espelle tramite l’urina. Il dolore ai reni solitamente tende ad insorgere a carico dei fianchi o della parte bassa della schiena appena sotto le costole, sebbene possa estendersi anche all’inguine e ai testicoli.

Il dolore renale può causarsi a seguito di infezioni, infiammazioni, lesioni, ingrossamento del rene, o anche da condizioni che posso arrivare a bloccare il flusso di urina prodotto dal rene. Ma quali sono le cause del dolore ai reni?

Le cause più comuni di questa tipologia di dolore sono la pielonefrite e i calcoli renali.

Quando parliamo anche di bruciore durante la minzione, minzione frequente o impulso urgente di urinare, di presenza di sangue nelle urine, di febbre e di nausea, parliamo di pielonefrite.

Si possono riscontrare anche stiramento della capsula posta intorno al rene, di emorragia renale o di danneggiamento dei reni dovuto ad una ostruzione arteriosa.

Alcune condizioni che possono causare dolore renale portano gravi complicazioni. Si consiglia di chiamare il 118 o di recarsi presso il pronto soccorso più vicino qualora il dolore ai reni sia accompagnato da forte dolore, febbre alta, presenza di sangue nelle urine, pelle fredda e umida, pallore, frequenza respiratoria o cardiaca rapida, produzione di urina assente o ridotta, stato confusionale o perdita di coscienza.

Nel caso in cui il dolore sperimentato dovesse essere persistente o motivo di preoccupazione, è fondamentale ricercare cure mediche immediate.

photo credit: Tommy David via photopin cc