Sta arrivando la primavera, finalmente… e la voglia di sapori freschi e leggeri prende il posto agli alimenti supercalorici dell’inverno. Cosa c’è di più sfizioso, allora, di una bella torta di fragole? Questo dolce macrobiotico utilizza l’agar-agar, e per di più potete usare la ricetta anche con altri frutti primaverili o estivi, come le albicocche o le pesche.

Un’avvertenza prima di cominciare: usate solo agar-agar in barre o fiocchi. L’agar agar in polvere viene ricavato facendolo precipitare con cloruro di potassio e il più delle volte viene sbiancato chimicamente.

COME PREPARARE LA TORTA DI FRAGOLE MACROBIOTICA

Preparate una pasta frolla aggiungendovi 100 grammi di nocciole tritate, foderatevi il fondo e le pareti di una teglia e infornatela a 200° finché diventa dorata.

Capovolgete la torta, riempitela con marmellata di fragole e cospargete con fragole dimezzate. Ricopritela con gelatina di agar agar (la si prepara facendo portare a ebollizione 1/2 l d’acqua e 1/4 di pacchetto di agar agar in fiocchi).

Addolcite con 3 cucchiai di malto di riso e lasciate raffreddare; quando è tiepido, versatelo sulle fragole (quando la gelatina si sarà raffreddata diventerà densa).