Spesso chi si approccia alla macrobiotica per la prima volta si scoraggia perché non si trova di fronte a termini sconosciuti e a ingredienti che paiono “alieni”. In realtà acquisire familiarità con questi termini è facile, e nel giro di poco riuscirete a capire perfettamente cosa state facendo e perché. In ogni caso, quando avete dei dubbi, potete consultare questo piccolo glossario, che ho “rubato” al già citato libro di Annelise Wollner sui dolci macrobiotici.

AGAR AGAR

E’ un tipo di alga usata per la preparazione di gelatine di frutta o di verdura, chiamata anche kanten.

AMASAKE

Ricavato dalla fermentazione del riso a cui è stato unito il koji, viene usato come dessert o dolcificante o ingrediente di diverse ricette.

ARROWROOT

Farina di amido ricavata dalla radice della maranta. Buona per addensare zuppe, salse e creme.

CARRUBA

Polvere finissima, ricavata dai frutti del carrubo. Il suo sapore somiglia a quello del cacao.

FAGIOLI AZUKI

Piccoli fagioli rossi cinesi. In Cina e in Giappone, come in molte ricette tradizionali italiane, i legumi vengono sovente impiegati nella preparazione di dolci.

KINAKO

Farina ricavata dalla soia tostata e macinata. Si può trovare in alcuni negozi di alimenti naturali o prepararla in casa, tostando la soia gialla nel forno e macinandola con un mulino a mano o un macina caffé. Conferisce sapore e spessore ai cibi.

KOJI

Riso integrale inoculato con un fermento, usato tra l’altro nella preparazione del miso e dell’amasake.

KOKKOH

Miscela di cereali e legumi, ottimo per preparare il latte di cereali per i bambini piccoli.

KUZU

Ottimo addensante ricavato dalla radice della maranta che cresce nel terreno vulcanico dell’isola di Hokkaido, assai ricco di minerali.

MALTO DI RISO

Dolcificante ricavato dal riso integrale germogliato.

MALTO D’ORZO

Dolcificante ricavato dall’orzo germogliato.

MARGARINA

Nei negozi di alimenti naturali si può trovare una margarina preparata con ingredienti completamente naturali e vegetali, e non idrogenata. Evitate invece le varietà commerciali.

MIRIN

Liquore dolce, ricavato dal riso integrale, con circa il 14% di alcool; può essere sostituito col vin santo o altro vino liquoroso.

MISO

Condimento salato in pasta, ricavato dalla fermentazione della soia e riso integrale o orzo; si usa per dare sapore a brodi e zuppe o per preparare delle creme salate da spalmare.

MOCHI

Focaccia ricavata dal riso dolce pestato.

SAGO

Farina di amido, ricavatodalla radice della tapioca.

SCIROPPO DI ACERO

Viene ricavato cuocendo la linfa degli alberi di acero con delle spezie sinché diventa sciroppo.

SHOYU

Condimento liquido ricavato dalla fermentazione del fagiolo di soia con un cereale e sale marino.

TE’ BANCHA

Tè verde tostato, ricavato dalle foglie lasciate invecchiare per tre anni sulla pianta stessa del tè; in questo modo perdono quasi completamente la teina.

TE’ MU

Tè medicinale, composto da numerose erbe, tra cui il jinseng.

TOFU

Una specie di ricotta ricavata dal latte di soia, dal sapore neutro: va cucinato e insaporito in cottura. Alimento ricco di proteine, può essere anche impiegato per la preparazione di dolci.