Tutti conoscono la storia di Cleopatra che per mantenere morbida e perfetta la sua pelle si faceva il bagno immersa nel latte d’asina. Non tutti, invece, hanno ancora visto il nuovo filmato virale che circola in rete in cui due ragazzi si fanno una vera e propria doccia di cibo, latticini compresi, non per vezzo o con finalità estetiche ma a scopo benefico: vogliono dare il loro contributo per sensibilizzare gli utenti sul tema della fame nel mondo. Ecco il video di Raining Food.

Loro sono Steve Kardynal, che già ricorderete per le sue esilaranti parodie di tormentoni musicali in versione chat roulette, e Alex Negrete, due youtubers americani che tramite la tecnica dello slow motion mostrano a tutti i navigatori della rete la loro stramba doccia di cibo. Dal latte con i cereali al ketchup, da uova, caramelle, hot dogs ai noodles, i due ragazzi si fanno inondare da ogni tipo di alimento con il fine di raggiungere il maggior numero di visualizzazioni possibile. In soli due giorni il video è già stato visionato quasi 2 milioni di volte e questo non può che essere un buon segno. “Per fare la nostra parte doneremo una grande fetta dei profitti ricavati dai video ad Action Against Hunger, queste le parole dei due protagonisti in un messaggio pubblicato sul sito dell’associazione, invitando tutti i loro followers a donare ciò che possono per salvare la vita di milioni di bambini in difficoltà (leggi qui la news sulla Giornata Mondiale dell’Alimentazione).

Secondo i dati raccolti da Action Against Hunger sarebbero sufficienti solo 45 giorni per salvare il futuro di un bambino con una modica spesa di 45 dollari per fornirgli le giuste quantità di cibo terapeutico pronto da consumare. Il versione 2.0 di Piovono Polpette sembra già funzionare, tanto che la notizia sta facendo il giro del mondo. Ecco un’altra dimostrazione di come il web, i Social Network e la simpatia e l’ingegno degli utenti possono rivelarsi degli strumenti altamente validi anche per scopi di vitale importanza e socialmente utili.