Dite addio all’acqua, al bagnoschiuma e al deodorante perché a brevissimo tutti noi ci laveremo con uno spray! Ebbene sì, è stato scoperto un batterio, il Nitrosomonas Eutropha, capace di mantenere pulita e profumata la pelle senza bisogno che entri in contatto con la cara vecchia H2O.

A scoprire e testare il batterio, che stranamente si trova in abbondanza in acque sporche e non trattate, è stato un signore americano, David Whitlock che ha deciso di credere così tanto nella sua sperimentazione da rinunciare alla doccia per ben 12 anni. Il solo espediente anti cattivo odore per lui è stato questo spray chiamato AO+, contenente alti percentuali di Nitrosomonas Eutropha e da utilizzare semplicemente spruzzandolo sul proprio corpo per ricostituire tutti i batteri che, in precedenza, “vivevano” sulla nostra pelle, vero e proprio ecosistema fiorente (leggi qui come normalizzare la sudorazione con l’omeopatia).

La filosofia con la quale è stato concepito il prodotto prevede proprio il rifiuto di sostanze chimiche come quelle presenti nella maggior parte dei prodotti per l’igiene e la profumazione del corpo presenti sul mercato e perfettamente sostituibili con questi probiotici naturali dalle capacità antinfiammatorie e immunomodulanti, capaci anche di difendere la cute dagli agenti patogeni esterni e di ripristinare pian piano “l’ambiente” della nostra pelle (scoprite altri 11 rimedi naturali per combattere il sudore).

A supportare la ricerca di Whitlock anche una giornalista del del York Times, Julia Scott May, che per un mese ha imitato il “ricercatore estremista” eliminando shampoo, bagnoschiuma, deodorante e qualsiasi tipo di prodotto per la pelle, e ha usato per la propria “igiene” soltanto l’AO+. Julia ha ammesso sul suo quotidiano di aver temuto non poco per la sua vita sociale; invece, nessun cattivo odore (“Perfino dopo la palestra”, precisa lei) l’ha mai infestata e soprattutto ha riconosciuto di essersi pian piano ritrovata la pelle più morbida, chiara,, liscia e con i pori meno dilatati.

photo credit: kinomoto41 via photopin cc