I disturbi dell’alimentazione consistono in disfunzioni del comportamento alimentare e/o in comportamenti finalizzati al controllo del peso corporeo, che danneggiano in modo significativo la salute fisica o il funzionamento psicologico

I disturbi alimentari possono essere tantissimi, bulimia e anoressia sono solo alcuni di una lunga lista: spesso però non si conoscono le reali motivazioni che portano una persona ad “ammalarsi”, o a soffrire di questi disturbi che tanto complicano la vita.

Quali sono quindi le cause principali?

Una delle motivazioni che spingono le persone,soprattutto ragazze giovani, ad ammalarsi, riguarda il cattivo esempio dei modelli stereotipati che la nostra tv e la nostra società ripropongono.

In altri casi il cibo diventa un rifugio per sopperire ai problemi quando non si è in grado di affrontarli o di chiedere aiuto. Il mangiare troppo o troppo poco sviluppa disturbi alimentari di vario genere, che spaziano appunto dalla bulimia all’anoressia, fino all’obesità.

Ovviamente il disturbo può dipendere anche da altre cause, non per forza da un fattore psicologico. Alle volte esistono patologie o condizioni fisiche e di salute dai quali possono dipendere disturbi alimentari. In tutti i casi è necessario consultare uno specialista che possa prescrivere esami approfonditi e la cura più adatta al paziente in questione.

photo credit: Giulia van Pelt via photopin cc