A pensarci bene, non poteva che essere una questione di tempo. Dopo essere diventato il primo degli stati americani a legalizzare l’utilizzo anche ricreativo della cannabis, il Colorado scrive il proprio nome nel Guinness anche alla voce “stato in cui è apparso il primo distributore automatico di marijuana ricreativa”, superando in volata la California, che fino a questo momento aveva conosciuto soltanto le vending machines di cannabis per scopi medici e curativi.

Progettato in modo del tutto analogo ai suoi anziani cugini che elargiscono merendine, bevande frizzanti, preservativi e sigarette, il distributore ZaZZZ, prodotto dall’azienda American Green, consente l’acquisto del suo bendiddio solo ai maggiorenni, tramite il classico dispositivo di rilevamento digitale dell’età anagrafica (insomma, si deve strisciare la patente) e un sistema di telecamere a tecnologia biometrica con le quali verificare se l’acquirente è davvero chi dice di essere. Il primo negozio che ospiterà ZaZZZ è l’Herbal Elements di Eagle-Vail, a una manciata di chilometri dalla celebre località sciistica delle Rocky Mountains. Al momento, per questioni di sicurezza, i distributori di marijuana non potranno essere esposti in luoghi all’aperto.

LEGGI ANCHE:

Marijuana legale in Uruguay

New York, sì alla cannabis

La cannabis nella medicina sportiva