Non rinuncio facilmente a sedermi a tavola, sono una buongustaia e vado matta per la buona cucina. Causa festività di fine anno, infatti, anch’io mi sono un po’ lasciata andare negli ultimi giorni e, ripresa la normale routine quotidiana, ho deciso di consultare il mio nutrizionista per una dieta semplice e senza troppe pretese.

I suoi consigli per smaltire quei due chili di troppo partono da un assioma fondamentale che recita “Inizia la dieta oggi. Non rimandare a domani”,  e si possono riassumere in pochi punti:

1. non c’è dieta che prescinda da un sufficiente consumo calorico attraverso l’attività fisica. Già camminare a passo sostenuto per circa 5 km al giorno garantisce il giusto numero di calorie bruciate;

2. per la riduzione dell’apporto calorico, se non ci sono problemi fisici particolari, ma abbiamo come obiettivo il semplice smaltimento delle calorie accumulate durante le festività, è sufficiente seguire la classica dieta mediterranea;

3. evitare o ridurre drasticamente i grassi saturi come quelli provenienti dal consumo delle carni, preferendo quelli provenienti dai prodotti ittici;

4. consumare frutta e verdure ad ogni pasto, possibilmente prima delle portate principali;

5. limitare l’uso dell’olio d’oliva a non più di 2 cucchiai al giorno;

6. non assumere alcool, bevete non più di un bicchiere di vino a pasto.

Tali comportamenti alimentari consentono di smaltire i 2-3 kg vacanzieri senza mettere l’organismo sotto stress alimentari, mantenendo un apporto nutrizionale completo ed equilibrato. Io ci provo.

photo credit: Alan Cleaver via photopin cc