Stare a dieta è difficile, soprattutto se bisogna farlo da soli.

Soprattutto per gli italiani che, secondo il sondaggio di Melarossa.it, preferiscono farlo con l’aiuto e la compagnia del partner.

La dieta in due è meglio che da soli per un italiano su tre (38,2% degli italiani che hanno risposto al sondaggio) soprattutto perché la compagnia di una persona che è nelle stesse condizioni aiuta a mantenere l’entusiasmo e la determinazione.

Mentre si è a dieta è importante poter condividere i propri sacrifici e i risultati raggiunti e, soprattutto, il compagno diventa importante per non cedere di fronte alla tentazioni (10,2% degli intervistati) e anche in caso di cedimento è meglio essere in due, per affrontare meglio i sensi di colpa.

Ma la condivisione della dieta con il proprio partner è meglio anche perché è più bello festeggiare insieme gli obiettivi raggiunti, per dividersi i compiti della preparazione dei cibi, ridere e scherzare su chi dei due dimagrisce e chi no, fattore essenziale per una buona parte delle persone, perché aiuta a mantenere fede all’impegno preso anche se i risultati tardano ad arrivare.

Quindi, se la vostra intenzione è quella di mettervi a dieta, coinvolgete il vostro o la vostra partner, e tutto vi sembrerà più facile.