Le diete iperproteiche, tanto per fare un esempio si può parlare della famigerata dieta Dukan, vanno particolarmente di moda, sia tra i Vip che tra le persone normali.

Ma, come ben sappiamo, questo particolare tipo di diete mette il nostro organismo in pericolo, privandolo di alcuni elementi nutritivi fondamentali, quali i carboidrati e i grassi.

La comunità medica è d’accordo nel dire che sono diete che devono essere evitate, perché i rischi per la salute sono davvero elevati, e, anche guardando  il tutto in un’ottica molto più frivola, la loro utilità è davvero bassa in quanto i chili persi così in fretta sono ripresi nel giro di poco tempo.

Nel periodo estivo, poi, le diete ipercaloriche sono ancora più pericolose, come spiega  la dott.ssa Sara Farnetti, specialista in malattie del metabolismo, in una intervista ad Adnkronos:

Non si possono fornire all’organismo solo e unicamente le proteine, perché il loro abuso produce sostanze tossiche, sotto forma di scorie azotate, per il rene e il fegato. […] Poi nel periodo estivo è anche peggio perché questo tipo di alimentazione limita l’assunzione di sali minerali e verdure, oltremodo indispensabili quando aumenta la sudorazione e la temperatura. Ecco che la conseguenza più diffusa quando l’afa diventa opprimente è ritrovarsi con una digestione rallentata, con l’emergere della stipsi, cali di pressione e cefalee.