I fondamenti del piano dietetico della dieta vegana sono: abbondanza di cibi ad alto contenuto di fibre, frutta naturale, prodotti a base di soia e di verdure, insieme ad alcuni alimenti trasformati reperibili nei negozi di prodotti naturali. I vegani consumano questi alimenti a colazione, pranzo e cena, e fanno uno spuntino solo se necessario.

Ecco gli alimenti che si possono consumare:
- Frutta e verdura;
- Prodotti a base di soia, fagioli e noci;
- Olio di canola, olio di oliva e di sesamo, olio di cocco;
- I cereali integrali e il pane, la pasta integrale di grano, verdure, tortillas, riso integrale, orzo, quinoa, patate e patate dolci;
- Patatine di mais biologico, gelato al tofu e dessert dolcificati con succo di canna, sciroppo d’acero, zucchero grezzo o altre sostanze naturali e prodotti non raffinati;
- Acqua, tè verde decaffeinato, biologico e vino rosso all’occasione.

COME FUNZIONA

La crescente popolarità della dieta vegana viene trattata in centinaia di siti web, libri e gruppi di sostegno, che forniscono molte informazioni attraverso fonti per supportare la conformità e la convenienza di una dieta di verdure. In poche parole, la dieta vegana tipica include:
- Farina d’avena
- Verdure saltate in padella
- Cereali integrali
- Succhi di frutta naturali al 100%
- Burro di arachidi
- Noci e arachidi
- Dessert di frutta surgelati
- Zuppa di lenticchie
- Insalata di ceci e insalata di fagioli
- Frutta
- Pasta
- Frullati di frutta
- Popcorn
- Guacamole
- Chili
- Lasagne di tofu
- Latte di soia e prodotti lattiero-caseari a base di soia come gelati e yogurt
- Hummus
- Biscotti senza uova
- Budino di riso
- Fagioli e lenticchie
- Hamburger vegetali