La dieta senza muco consiste in un regime alimentare ideato dal professor Arnold Ehret agli inizi del’900 e volto ad eliminare quegli alimenti che impediscono all’organismo di autorigenerarsi, eliminando tossine e rimanendo quindi in salute. Secondo Ehret, causa di gran parte delle malattie sarebbe infatti l’eccesso di muco che si accumula nell’organismo a seguito di anni di alimentazione sregolata; dove per muco si intende non solo il catarro, ma anche l’insieme delle secrezioni intestinali e altre sostanze vischiose, tra cui il colesterolo. Queste andrebbero infatti ad accumularsi nel colon, per poi diffondersi agli altri organi, impedendo loro di funzionare correttamente e limitando l’assorbimento dei nutrienti. La dieta senza muco si basa quindi sull’eliminazione di quegli alimenti che favoriscono la formazione di muco, in favore di quelli che invece la contrastano. Via libera dunque a frutta e verdura cruda, semi, frutta secca e germogli. Da evitare sono invece riso, farinacei raffinati, grassi e proteine animali, legumi, patate, dolci, e, più in generale, tutti gli alimenti contenenti conservanti. Si tratta in pratica di una dieta crudista-fruttariana, mirata a disintossicare l’organismo, generando quindi uno stato di benessere a 360 gradi.

Ecco dunque alcune ricette adatte ad un’alimentazione povera di muco:

LASAGNE DI ZUCCHINE

Ingredienti (per 2 persone)

  • 2/3 zucchine grosse
  • sale
  • pesto di basilico (senza formaggio)

Preparazione: Iniziate tagliando le zucchine a fettine sottili per il senso della lunghezza, quindi salatele in superficie e lasciatele riposare per un paio d’ore sotto ad un peso, in modo che espellano l’acqua in eccesso. Trascorso il tempo necessario, risciacquatele e disponetele a strati in una teglia, aggiungendo nel mezzo uno strato di pesto (come se fosse il ragù, per intenderci). Terminate con uno strato di pesto e lasciatele riposare le vostre  lasagne di zucchine almeno 10-15 minuti prima di servirle.

SPAGHETTI DI ZUCCHINE CON DATTERINI ROSSI, BASILICO E PINOLI

Ingredienti (per 4 persone)

  • 4 zucchine grosse;
  • 200 g di datterini rossi;
  • 40 g di pinoli;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • basilico fresco.

Preparazione: Lavate le zucchine e, aiutandovi con l’apposito strumento, ricavatene tanti spaghetti. Lavate e tagliate quindi i pomodorini, poi con una mezzaluna sminuzzate i pinoli e il basilico. Versate gli spaghetti di zucchine in un’ampia ciotola, condite con olio extravergine di oliva ed aggiungete i restanti ingredienti. Mescolate bene e portate in tavola.

INSALATA DI SEMI E VERDURE

In una insalatiera capiente mescolate un avocado maturo, due carote grattugiate, due tazze di cavoli crudi tagliati finissimi, punte di asparagi crudi, semi di girasole a piacere e una manciata di germogli di cavolfiore. Condite il tutto con olio extravergine di oliva e portate in tavola.

GAZPACHO AL MIX DI PEPE

Ingredienti (per 4 persone)

  • 600 g di pomodori;
  • 2 g di peperoni rossi;
  • 1 cetriolo;
  • 1 cipolla bianca;
  • 20 g di aceto di vino bianco;
  • 20 ml di olio extravergine di oliva;
  • pepe rosso, verde e nero.

Preparazione: Sbucciate il cetriolo, quindi tagliatelo a metà ed eliminate i semi. Tagliatelo a pezzetti e versate nel bicchiere del mixer. Unite a questo punto i pomodori e azionate. Tagliate i peperoni e la cipolla, quindi versate anch’essi nel mixer insieme altri ingredienti. Raccogliete il composto in una ciotola; condite con olio extravergine di oliva e aceto; mescolate e lasciate riposare in frigo. Prima di servire ripartire il composto in monoporzioni e spolverate con un mix di pepe rosso, verde e nero macinato fresco.

INSALATA DI GRANO SARACENO

Ingredienti (per 4 persone):

  • 500 gr di grano saraceno decorticato
  • 1 grosso porro
  • 2 pomodori maturi
  • erba cipollina
  • olio extravergine di oliva
  • aceto di mele
  • aceto balsamico
  • sale q.b.

Preparazione: Lasciate il grano saraceno in ammollo per alcune ore; risciacquatelo, quindi fatelo tostare in una padella antiaderente. Aggiungete circa il doppio del suo volume di acqua salata e lasciate cuocere a fiamma dolce per 25-30 minuti, fino a che l’acqua si sarà completamente assorbita. Lasciate raffreddare e nel frattempo tagliate il porro a rondelle. Fatelo saltare con un po’ d’olio in una padella antiaderente, quindi aggiungete il grano saraceno, aggiustate di sale e mescolate lasciando sul fuoco ancora qualche minuto. Versate in una ciotola ed aggiungetei pomodori tagliati a dadini, un giro di olio extravergine di oliva, un trito di erba cipollina, un cucchiaio di aceto di mele ed uno di aceto balsamico. Mescolate bene il tutto e lasciate raffreddare in frigo per alcune ore.