Se avete deciso di rimettervi in forma non potete trascurare l’allenamento. Continuo qui la rassegna dedidacata ai consigli più utili tra quelli proposti da dietologi, nutrizionisti e personal trainer per perdere peso (vedi qui), per riportare quelli dedicati all’attività fisica.

NON SOLO PALESTRA
Non basta allenarsi, se si vuole perdere peso ci vuole anche uno stile di vita più attivo: fare un’ora di ginnastica e poi spalmarsi sul divano per il resto della giornata porta ben pochi risultati. Cercate invece di usare meno l’auto, evitare i mezzi pubblici quando si tratta solo di poche fermate, l’ascensore per fare uno o due piani. Insomma sono cose già dette e ridette. La novità però è che quel che si dice ora è diverso: non potete sperare di dimagrire facendo le scale o i mestieri di casa, come sostenevano alcuni, e nemmeno di perdere peso frequentando la palestra due o tre volte a settimana. Per vedere dei risultati dovete fare entrambe le cose.

ALLENARSI CON I PESI.
Non importa se siete uomo o donna, sollevare pesi è il modo più rapido per bruciare grassi. Un allenamento di resistenza con i pesi riattiva le fibre dei muscoli, aiuta a costruire massa magra e ad alzare il metabolismo basale, in altre parole anche finito l’allenamento continuata a consumare più calorie, qualunque cosa facciate.

VARIARE L’ALLENAMENTO.
Non è solo un problema di motivazione e un antitodo contro la noia. Per un allenamento che impatti sul metabolismo facendolo schizzare verso l’alto è fondamentale l’alternanza tra l’allenamento con i pesi e l’attività aerobica. Un allenamento vario potenzia i risultati. Si può cominciare con 5 minuti di corsa o bici a ritmo sostenuto per poi passare a una serie di sollevamento pesi, seguita da una serie di flessioni, una di affondi, una di addominali. E poi altri cinque minuti di corsa e di nuovo esercizi. una sequenza che può essere ripetuta più volte per tutto l’allenamento.
Tenendo conto che non serve andare in palestra. Bastano strumenti semplici: una corda per saltare che costa pochi euro permette di fare allenamento aerobico anche in casa, mentre tavoli, panche, sedie e dei pesi in plastica, riempiti di acqua o sabbia, possono egregiamente servire allo scopo per allenamento coi pesi.

RIDUCETE AL MINIMO LE PAUSE DI RECUPERO
Per aumentare l’efficacia dell’allenamento, renderlo più intenso e accelerare il metabolismo, si può ridurre il tempo di riposo tra un esercizio e l’altro a 10, massimo 30 secondi. Per farlo basta fare un allenamento circolare, il cosiddetto circuit training, alternando le serie di due esercizi che mettono sotto sforzo gruppi muscolari diversi. Così, per esempio, mentre si allenano le gambe recuperano i dorsali e viceversa. Unire due o tre esercizi in sequenza non solo permette di rendere più intenso l’allenamento, ma anche di risparmiare tempo e di coinvolgere il maggior numero di distretti muscolari, per un allenamento integrale.

LEGGI ANCHE:
Tapping per dimagrire: durante le vacanze non ce la fai a stare a dieta? Prova a picchiettarti
Dieta del supermetabolismo: l’ultima moda in fatto di dimagrimento per perdere 10 chili in 28 giorni

photo credit: requiem.mx via photopin cc