La dieta Dukan prende il nome dal nutrizionista francese Pierre Dukan il quale, come spiega nel suo sito, promette attraverso il suo metodo di poter dimagrire naturalmente attraverso l’ingestione di 100 alimenti, 72 dei quali provenienti dal mondo animale e 28 dal mondo vegetale, senza limitazioni.

La Dukan, la dieta iperproteica, si sa, è tanto nota quanto criticata. Alla fine però i commenti, positivi e negativi, tendono ad equivalersi, e forse solamente la propria esperienza personale può essere il giusto metro di giudizio.

La Dieta Dukan è anche un fenomeno mediatico che deve molto del suo successo anche al tam tam su Internet. Analizzando le varie testimonianze che circolano sul web emergono due dati significativi: c’è chi sostiene che sia molto efficace e veloce e c’è chi invece sostiene che questo tipo di dieta non sia completa, non abbia tutti gli elementi essenziali utili al nostro organismo e che possa alla lunga danneggiare il fegato e reni. Alcuni si lamentano della perdita di elasticità della pelle una volta dimagriti, altri si sono imbattuti in disturbi gastro-intestinali.

Il rischio maggiore forse sta nel rischio di non assumere, durante il periodo di dieta, la giusta quantità di sostanze nutritive indispensabili al nostro organismo. Del resto non si tratta di una dieta universale, ogni persona è a sé e ciascun organismo richiede l’apporto di sostanze nutritive in diverse quantità a seconda del proprio metabolismo e di molte altre funzioni vitali.

Per questi motivi è importante, prima di iniziare questo tipo di dieta, fare delle analisi del sangue e consultare il proprio medico.

photo credit: hernan.seoane via photopin cc