La giusta alimentazione è un problema che ci si pone di continuo, soprattutto ora che, con il ritorno dell’inverno e delle abitudini normali, con i ragazzi che sono tornati a scuola e noi al lavoro, il tempo per la spesa e per la preparazione degli alimenti è sempre di meno.

A queste problematiche si aggiunge anche la crisi, che ci porta spesso a scegliere alimenti  meno costosi e meno nutrienti, l’alimentazione rischia davvero di non essere adeguata: per questo l’Osservatorio nutrizionale “Grana Padano” ha approntato un decalogo per la dieta ideale e economica.

Vediamo cosa consiglia l’Osservatorio nutrizionale “Grana Padano” per una dieta sana e equilibrata per tutta la famiglia:

1. Sostituire, almeno una volta alla settimana, il secondo di carne con pesce o uova.

2. Sostituire, due volte alla settimana, la carne con pesce o latticini stagionati alternando con legumi (piselli, fagioli, ceci, lenticchie) e cereali.

3. Se non si trova il pesce fresco va bene anche il surgelato. Da evitare il più possibile quello in scatola.

4. Lo stesso vale per le verdure che vanno bene anche nella loro variante surgelata

5. I salumi migliori da consumare sono il prosciutto crudo o cotto e la bresaola, da acquistare al banco del supermercato e non in vaschetta. Se si acquista un pezzo intero e lo si taglia a casa si risparmia ulteriormente.

6. Scegliere frutta di stagione matura da alternare secondo la qualità e il colore.

7. Condire preferibilmente con olio extravergine di oliva. Si può anche fare la scorta in caso di promozioni in quanto ha una conservazione molto lunga.

8. Alimenti precotti e snack sono economici ma non hanno nessun valore nutrizionale, anzi sono ricchi di sostanze dannose come  zuccheri e grassi saturi.

9. Evitare bevande gassate o succhi di frutta: anche in questo caso hanno poco valore nutrizionale ma un costo molto alto.

10. Bere l’acqua del rubinetto o scegliere quella in offerta al supermercato.