Ottenuto il calo ponderale desiderato, al termine di una dieta dimagrante l’obiettivo diventa quello di mantenere il peso raggiunto e non ricominciare ad accumulare chili di troppo. Per far fronte a questa necessità è importante seguire un’adeguata dieta di mantenimento, ovvero un regime alimentare mirato a mantenere inalterato il peso corporeo.

Per formulare una corretta dieta di mantenimento, la prima cosa da stabilire è il proprio fabbisogno calorico giornaliero; quindi si cominceranno a reintrodurre gradualmente le calorie sottratte durante il periodo mirato al dimagrimento. La principale differenza tra la dieta dimagrante e quella di mantenimento è infatti che quest’ultima avrà un apporto calorico più alto, mentre rimarranno sempre valide le regole dell’alimentazione sana ed equilibrata. Seppur concedendo un maggiore apporto calorico, scopo finale della dieta di mantenimento è infatti proprio quello di educare a scegliere consapevolmente quello che mangiamo.

E’ quindi importante ricordare che il modello della sana dieta mediterranea prevede che le calorie giornaliere provengano per il 55-60% da carboidrati, il 10-15% de proteine e il 25-30% da grassi.

Ad ogni pasto di dovrebbe quindi servire:

  • 1 porzione di carboidrati, preferibilmente integrali (pasta, riso, cereali, patate o pane).
  • 1 porzione di proteine alternando la carne a fonti proteiche quali pesce (150 g 2-3 volte alla settimana), uova (1-2 alla settimana), formaggio (50 g 1-2 volte alla settimana), legumi freschi o secchi (rispettivamente 100 o 30 g 3-4 volte alla settimana).
  • 1 porzione di contorno: 250 g di verdura, cotta o cruda, da condire con un cucchiaio di olio extravergine crudo.

E’ inoltre fondamentale non saltare i pasti principali e consumare 5 razioni di cibo al giorno: colazione, spuntino, pranzo, merenda e cena, introducendo il consumo di frutta a metà mattina e metà pomeriggio. Bisognerebbe inoltre cercare di mangiare ad orari regolari e concentrare l’assunzione di calorie nella prima parte della giornata. Il ruolo dell’attività fisica resta poi fondamentale per il mantenimento del peso forma, così come il controllo delle calorie assunte attraverso condimenti, dolciumi e alcol. Ricordate infine di bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno e di pesarvi una volta alla settimana, così da assicurarsi che reintegrando calorie non si stia accumulando nuovo peso corporeo.