Ok, basta con le lacrime di coccodrillo, tanto perdere liquidi, si sa, non fa dimagrire. E allora smettiamo di piangere sul troppo vino, e champagne versato nei bicchieri in questi ultimi giorni e diamoci da fare.

Cominciamo con il darvi una buona notizia: i chili di fresca assimilazione si sciolgono facilmente e non servono diete da fame e lunghe privazioni per eliminarli. Bastano pochi piccoli correttivi e nel giro di due, tre settimane tutto torna a posto senza strascichi e senza alterare l’equilibrio metabolico.

Perché le diete rigide spesso hanno un effetto boomerang, quindi se parliamo solo di quei due chiletti, frutto degli stravizi delle ultime tre settimane e di qualche sezione di allenamento saltata, l’ideale sarebbe tornare all’alimentazione abituale, limitandosi ad agire sulle quantità.
Riducete leggermente le porzioni: mangiare tre biscotti al posto che quattro al mattino per esempio, fatevi 70-80 g di spaghetti al posto degli abituali 90-100, mettete un po’ meno olio nell’insalata, riducete il consumo di pane. Per compensare sforzatevi di masticare bene e a lungo e bevete più acqua, non solo ai pasti, ma anche durante la giornata, per aumentare il senso di sazietà.

Se siete sedentari cercate di camminare almeno una mezzoretta al giorno, è periodo di saldi, un buon incentivo per una passeggiata in pausa pranzo.
Se al contrario siete tipi attivi fate un piccolo sforzo in più: allungare di un chilometro la corsetta mattutina o di dieci minuti la seduta in palestra.

Se invece avete proprio esagerato, potrebbe farvi bene un periodo detox. Nelle prossime settimane
- Abbondate con frutta e verdura fresche e possibilmente di stagione.
- Sostituite pasta e riso con i loro equivalenti integrali o, meglio ancora, con passati di verdura.
- Girate alla larga per qualche settimana da qualunque cibo pronto confezionato, ma cucinatevi piatti semplici partendo da ingredienti freschi.
- Eliminate insaccati, formaggi, dolci.
- Sostituite la carne rossa col pesce.
- Eliminate, o riducete al massimo, alcolici e bevande gassate e zuccherine: occhio, anche i dolcificanti e le bibite light e zero fanno ingrassare (vedete qui come).
- Bevete più acqua, distribuendola durante il giorno: un bel bicchiere ogni ora.
- Prendete l’abitudine di bere una tisana al mattino e una alla sera (leggete qui le ricette disintossicanti e quelle dimagranti).
- E comunque masticate più a lungo e cercate di fare più moto.

LEGGI ANCHE

Dieta dopo le feste natalizie: ecco come ritrovare il peso forma dopo le abbuffate

photo credit: dancili via photopin cc