La dieta del gelato si presenta come una delle migliori da seguire, almeno dal punto di vista del gusto. Sapere di dover mangiare almeno un gelato al giorno si rivela certamente un ottimo incentivo per mettersi di impegno e perdere peso con meno fatica. La dieta del gelato, infatti, arriva dagli Stati Uniti – è stata ideata da Holly McCord – e si basa su un regime ipocalorico cui viene affiancato il supporto del gelato, per soddisfare tutti coloro che agli zuccheri proprio non sanno resistere e che, una volta a dieta, smettono di seguirla perché non riescono a fare a meno dei dolci.

Secondo la dieta del gelato, dunque, è possibile mangiarne uno al giorno, a patto però che questa soluzione sia affiancata da quella di nutrirsi di alimenti a basso contenuto calorico e che il gelato, massimo centoventicinque grammi, sia alla frutta.

I gelati da privilegiare

Partendo dal presupposto che seguire la dieta del gelato comporta assumere circa 1250 calorie al giorno (le 250 calorie circa del gelato sono da considerarsi extra), i tipi di gelato fra cui si può scegliere sono i seguenti: gelato alla frutta sfuso oppure confezionato, sorbetto, gelato con basso contenuto di grassi. Qualunque sia la scelta, la porzione massima deve essere di circa 125 grammi. Ovviamente poi, insieme alla dieta del gelato, occorre anche praticare della sana e costante attività fisica.

Esempio di menù

Quale potrebbe essere una giornata tipo, dal punto di vista dell’alimentazione, per chi segue la dieta del gelato? Ovviamente il seguente schema giornaliero è soltanto un esempio, creato per cercare di rendere l’idea di cosa potrebbe essere, concretamente, la dieta del gelato.

Al mattino, a colazione, è possibile mangiare uno yogurt magro alla frutta, con alcuni cereali o in alternativa una fetta di pane con del formaggio spalmabile e un frutto.

Per lo spuntino di metà mattina si può mangiare un frutto (una banana oppure una mela).

La porzione di gelato da centoventicinque grammi può essere consumata durante il corso del pranzo oppure della cena, a propria scelta.

A pranzo, dunque, possiamo mangiare della carne magra oppure del pesce, accompagnandoli con della verdura.

Per la merenda del pomeriggio si può mangiare un frutto oppure uno yogurt magro alla frutta o una barretta di cereali poco calorica.

Per la cena, infine, si può scegliere del pesce arrostito e accompagnarlo con delle patate e un’insalata.

Foto: Pixabay