La dermatite seborroica è una patologia dell’epidermide non contagiosa e dal decorso cronico-recidivante.  Può colpire varie parti del corpo, interessando tuttavia in prevalenza il cuoio capelluto. I sintomi più comuni comprendono prurito nelle zone colpite; desquamazione; arrossamenti; forfora su cuoio capelluto, barba e sopracciglia e possibile formazione croste bianco/giallastre.

La dermatite seborroica tende a migliorare notevolmente nella stagione estiva, ma trattandosi di una malattia cronica, eradicare totalmente il disturbo è molto difficile. Non esistono infatti cure definitive, ed i trattamenti sono prevalentemente mirati alla riduzione dell’infiammazione nelle aree colpite.

Imparando a riconoscere i sintomi, è tuttavia possibile intervenire tempestivamente, così da tenere la malattia sotto controllo. Tra i possibili trattamenti contro la dermatite seborroica, molto efficaci si rivelano i rimedi naturali mirati a calmare i fastidi, rigenerare la cute danneggiata e minimizzare le cause scatenanti, tra cui si annoverano stress, intolleranze alimentari, abbassamento delle difese immunitaria e cambiamenti a livello ormonale.

Anche in questo caso, dunque, la natura può venirci in soccorso nel gestire ed alleviare una patologia sgradevole, spesso imbarazzante, ma soprattutto difficile da sconfiggere.

Tra i migliori rimedi naturali contro la dermatite seborroica si segnalano:

  • ALOE VERA: lenitivo e rigenerante, il gel che si ricava dalle foglie di questa pianta è molto efficace nell’alleviare pruriti e rossori e contrastare i principali sintomi della dermatite seborroica.
  • ECHINACEA: immunostimolante, è nota per la capacità di alzare le barriere protettive della pelle. Perfetta in combinazione con il tea tree oil.
  • GINKO BILOBA: migliorando la circolazione e l’ossigenazione dei tessuti, è ideale in caso di dermatite seborroica, strettamente legata all’atrofia dei vasi sanguigni
  • OLIO DI BORRAGINE: ricco di acido alfa linoleico, favorisce l’ossigenazione e la respirazione delle cellule. Lubrifica inoltre i vasi sanguigni e tutti i tessuti del corpo, migliorandone la permeabilità.
  • BARDANA: molto apprezzata per le sue proprietà depurative e decongestionanti, favorisce la corretta fisiologia della pelle e stimola la funzionalità epatica e pancreatica, favorendo l’eliminazione delle tossine.
  • OLIO DI IPERICO: apprezzato per le sue proprietà cicatrizzanti ed emollienti, capaci di stimolare la rigenerazione cellulare.
  • INCENSO: dalle spiccate proprietà antimicrobiche, stimolanti e rivitalizzanti. Perfetto se utilizzato in sinergia con l’echinacea.

In caso di dermatite seborroica, si raccomanda infine di non sottovalutare l’importanza dell’alimentazione:  una dieta ricca di grassi saturi e zuccheri, potrebbe infatti peggiorare i sintomi legati a questa fastidiosa patologia. E’ dunque consigliabile consumare pesce azzurro, ricco di acidi grassi polinsaturi; alimenti ricchi di fibre e a basso indice glicemico, come frutta e verdura e cereali integrali; preferire i carboidrati integrali e tra i cibi proteici scegliere legumi, semi oleosi, carne magra, pesce e uova. Da evitare sono invece le bibite dolcificate, tutti i prodotti lievitati (come pane, pizza, dolci, ecc.) ed i latticini.