Depressione e solitudine sono due grandi problemi dei nostri tempi ma possono essere combattute in qualche modo. Una ricetta per tutti non esiste, ognuno le combatte in base alla propria personalità, aggrappandosi a ciò che riesce a portarne fuori e infine a vincere. Dall’Inghilterra sembra però arrivare una ricetta piuttosto efficace contro depressione e solitudine: la cura dell’orto.

Prendersi cura di un pezzo di terra, coltivarne e poi raccoglierne i frutti sembrano essere di grande aiuto a coloro che soffrono di depressione e solitudine tant’è che in Inghilterra si è deciso di riconvertire terreni inutilizzati che si trovano accanto alle surgery, ossia agli ambulatori in cui lavorano i medici di base, primi punti di riferimento per i pazienti inglesi.

Prendersi cura di qualcosa – un pezzo di terra e i suoi frutti in questo caso – sembrerebbe essere un’ottima psicoterapia, soprattutto se fatta assieme a qualcun altro con cui condividere l’attività e tutto quanto vi gira attorno. Un modo per combattere sia la depressione sia la solitudine che sembra davvero funzionare. Per questo in Inghilterra hanno deciso di avviare questo progetto, seguito da medici e infermieri. Un progetto di supporto sociale valido sia per trattare in modo alternativo – e più efficace – depressione e solitudine sia per recuperare pezzi di terra non più utilizzati e lasciati nell’oblio.

Il progetto messo in piedi in Inghilterra servirà anche per lanciare il lato economico e commerciale dell’iniziativa, lodevole anche sotto il punto di vista remunerativo: i prodotti coltivati nei terreni recuperati potranno essere infatti venduti.