Un bel sorriso che si rispetti non può fare a meno di denti bianchi e ben posizionati. Sono tanti i fattori che possono incidere sul colore dei propri denti ma è pur vero che esistono diverse modalità per sbiancarli o per prevenire il loro ingiallimento. Il primo passo per avere dei denti bianchi è quello di pulirli nel modo più corretto e di prestare particolarmente attenzione all’igiene orale: questo però, a volte, può non bastare e allora bisogna compiere passi successivi.

Denti bianchi: cosa influisce sul colore

I denti sono rivestiti da uno strato minerale che li protegge, lo smalto. Questo smalto, tuttavia, tende a rovinarsi molto facilmente, per tutta una serie di ragioni. Ad influire sul colore dei propri denti possono essere principalmente:

  • utilizzo errato dello spazzolino da denti (soprattutto se quest’ultimo viene impiegato in modo troppo brusco e aggressivo)
  • utilizzo di dentifrici aggressivi
  • alimentazione basata sull’eccessivo consumo di alimenti acidi (fra questi  fagioli, la carne, il pesce, il formaggio, i cereali, gli alimenti raffinati e industriali,zucchero bianco, arachidi, uova, salmone fresco, ostriche, crackers integrali, noci, pane e farina integrale, formaggi, ricotta, pane bianco, riso cotto, pasta cotta, tè, caffè, cioccolato)
  • fattore genetico
  • eccessivo consumo di vino, caffè e sigarette

Denti bianchi: come sbiancarli

Prima di passare ai rimedi naturali, è bene ricordare che lo sbiancamento dei denti può essere ottenuto attraverso l’utilizzo di dentifrici sbiancanti (anche se questi conterrebbero silicio – potenzialmente dannoso per lo smalto – e dunque se ne consiglia un uso limitato ad un massimo di due volte la settimana). Lo sbiancamento può essere ottenuto anche grazie e soprattutto l’intervento di un dentista (anche se in questo caso occorre sborsare cifre che per qualcuno potrebbero essere proibitive o non strettamente necessarie): in questo caso il procedimento può avvenire attraverso l’impiego del laser e di una pasta che si applica sui denti. Si tratta comunque di un’operazione che tenderebbe ad indebolire i denti ed è per questo che si consiglia di non esagerare.

Denti bianchi: metodi naturali con rimedi naturali

Per cercare di sbiancare i denti o per prevenire il loro ingiallimento, si possono provare alcuni rimedi naturali molto semplice da mettere in atto. Ecco i più efficaci:

  • foglie di salvia, da strofinare sui denti di tanto in tanto oppure da masticare ma assolutamente da non ingerire in grosse quantità
  • buccia di banana, la cui parte interna, strofinata sui denti, può provocare effetto sbiancante
  • limone, si può strofinare sui denti per avere un effetto sbiancante ma è bene non esagerare perché è piuttosto acido e potrebbe rovinare lo smalto
  • mela, basta anche soltanto mangiarla per avere un effetto benefico sul colore dei propri denti
  • carote, che masticate crude producono un benefico effetto detergente e luminoso sui denti, aiutando anche a rimuovere la placca
  • arance, di cui possono utilizzarsi sia il succo sia la buccia per sbiancare i denti
  • fragole, che contengono sostanze in grado di rimuovere le macchie che si formano sullo smalto dei denti
  • verdure verdi, come broccoli e cavoli (da mangiare), che contengono minerali in grado di proteggere i denti contro la formazione di macchie