Vi ricordate di Declan Gregg, il bambino inglese divenuto blogger per difendere i cavalli dagli abusi dell’uomo in tutte le sue forme? Il suo blog Children 4 Horses (“Bambini per i Cavalli”) è divenuto nel giro di pochissimo tempo un vero punto di riferimento per tutti gli amanti del nobile animale, troppo spesso sfruttato dall’uomo e tenuto in condizioni disumane per le corse o, ancor peggio, abbattuti nei macelli per il consumo della sua carne.

Declan Cregg ha ora una pagina facebook attivissima, con oltre duemila contatti e che raggiunge oltre 26mila persone ogni giorno con le sue notizie sui cavalli nel mondo, con fotografie di questi bellissimi animali in natura e con le sue riflessioni sulle emozioni che questi bellissimi animali sono in grado di suscitare…

Ebbene, la fama di Declan è giunta tempo fa oltreoceano, in particolare negli Stati Uniti, che sono particolarmente attenti e sensibili alle persone che hanno iniziative virtuose e di tipo umanitario. Declan era già stato invitato a parlare a New York City ad un convegno, e pochi giorni fa è tornato a New York, ma questa volta per ricevere un premio di cui dovrà sicuramente andar fiero: l’ASPCA Human Kid of the Year 2012.

In questo video (in lingua originale) potete vedere uno stralcio della premiazione di Declan Gregg a New York.

http://www.youtube.com/watch?v=wns4ZloOpJY&feature=plcp

La storia di Declan è un bell’esempio di come anche un bambino – certo aiutato da mamma e papà – ma sicuramente convinto della propria causa, possa fare la differenza e creare qualcosa di veramente unico e grande, di cui il mondo si è accorto. Sembra solo l’inizio di una bella storia… Forza Declan!