In occasione di quelli che sono i bilanci di salute dei bambini, il pediatra rileva l’altezza, il peso e la circonferenza cranica. I dati che risultano dalla rilevazione vengono inseriti in tabelle “centili”, o di crescita, e andranno a generare una curva: la curva di crescita del bambino.

Se la curva ha un andamento parallelo rispetto al grafico significa che il bimbo sta crescendo in maniera regolare. Ovviamente il pediatra saprà poi valutare con più precisione l’andamento della crescita e eventuali problemi di accrescimento.

Da considerare è sicuramente che ogni bambino ha i suoi tempi di crescita ed un modello di sviluppo personale influenzato da diversi fattori: la salute, il peso alla nascita, la statura e la costituzione dei genitori.

Per quanto concerne la crescita dei bambini ecco alcuni consigli:

  1. controlli periodici
  2. usare sempre la stessa bilancia
  3. non trasformare la bilancia in una ossessione
  4. interpretare i dati sempre e solo con la consulenza pediatrica
  5. non essere assillati dalla preoccupazione della crescita del bambino

photo credit: morbin via photopin cc