Si parla spesso di controindicazioni della creatina, ma in realtà al momento non ci sono degli studi che dimostrino gli effetti collaterali che le vengono solitamente attribuiti. Si dice che la creatina, infatti, comporti: soppressione della sintesi naturale, patologie renali se assunta per periodi prolungati, crampi, stiramenti muscolari per via dell’abbassamento degli elettroliti e del potassio, aumento considerevole di peso. È, quindi, bene assumere questa sostanza sempre sotto indicazione del proprio medico e contattarlo subito alla comparsi dei primi effetti collaterali per valutarne la sospensione.