PER PREVENIRE LE INFEZIONI…

Una pelle idratata e morbida è meno soggetta a taglietti e ragadi, che sono le vie d’accesso dei batteri: l’impacco all’avocado previene la fessurazione. Fate prima un massaggio nutriente per le mani, schiacciando un po’ di polpa di avocado con 1 forchetta, e aggiungendo poi alcune gocce di succo di limone. Massaggiate il composto sulle mani. Pulitevi poi dei fazzolettini di carta. Passate poi all’impacco lenitivo: mescolate 2 cucchiai di farina di avena con un po’ di acqua per ottenere 1 crema spenderete sulle mani, come se fosse 1 guanto. Lasciate seccare 10-15 minuti e poi lavatevi con acqua tiepida.

PER LE SCREPOLATURE…

Per prevenire e curare le screpolature, fate un maniluvio al latte: fate bollire per 5 minuti 200 g di latte a cui avrete aggiunto 1 cucchiaio di fiori di camomilla e 1 cucchiaio di fiori e foglie di malva. Lasciate intiepidire ed immergete le mani nel liquido, strofinandole leggermente tra loro per 10 minuti. Lavatevi quindi le mani con acqua tiepida. Questo decotto rende le mani morbide e levigate e le protegge contro il freddo.

PER SCHIARIRE LE CHIAZZE…

Per schiarire le chiazze e le macchie della pelle sulle mani, si può utilizzare il limone. Per mantenere la pelle chiara e morbida, massaggiate le mani con qualche goccia di succo di limone e lasciata asciugare. Poi infilate le punte delle dita nella polpa di 1 limone appena spremuto, tamponando l’eccesso di succo con 1 fazzolettino. Completate massaggiando le mani con poco burro di karité.

ARRICCHIRE LA CREMA CON GLI OLI

con l’arrivo del freddo, per rendere ancora più nutriente protettiva vostra crema per le mani, potete aggiungere 5 gocce di olio essenziale (è questa la quantità adeguata per 1 vasetto di 50 ml di crema). Per 1 effetto emolliente, utilizzati al posto della crema lo stesso quantitativo di olio vegetale. Ecco qui sotto alcune piccole ricette…

-  Se avete la pelle arrossata aggiungere che alla crema (o a dell’olio di borragine, rosa mosqueta o mandorle dolci) gli oli essenziali di camomilla, lavanda oppure di neroli.

- Per la pelle secca scegliete gli oli essenziali di sandalo col geranio che in abbinamento con dell’olio di sesamo e macadamia, o col burro di karité (scaldato o a bagnomaria, per poterlo ammorbidire e poi mescolarvi le gocce di olio essenziale).

- Per la pelle matura sono adatti gli oli essenziali di limone, rosa e geranio, da amalgamare in olio di jojoba o d’oliva.

//