Cosa non fare prima di una operazione chirurgica in ospedale? Chi più chi meno – anche se si spera mai – può trovarsi prima o poi, nella vita, a dover affrontare un intervento. Chi fortunatamente non ne ha mai avuto esperienza, né direttamente né indirettamente, potrebbe allora trovarsi in qualche modo impreparato di fronte ad una tale evenienza, non sapendo bene quali comportamenti è bene mettere in pratica e quali sarebbe invece meglio evitare.

Per cercare di venire in soccorso a coloro che non sono ben preparati, una guida ospedaliera in lingua inglese intitolata Going Into Hospital? A Guide For Patients, Carers And Families (Ricovero in ospedale? Una guida per i pazienti, i curatori e per la famiglia) ha dettato una serie di otto regole su cosa non fare prima di una operazione.

Cosa non fare prima di una operazione

La guida si compone di otto utili consigli da seguire quando si devono affrontare un ricovero ospedaliero e un’operazione chirurgica. Si tratta di:

  1. depilarsi le gambe – meglio evitare di farlo a ridosso dell’operazione perché la rasatura potrebbe provocare piccoli tagli o abrasioni che aumenterebbero il rischio di incorrere in virus e batteri. Meglio farlo con una settimana di anticipo, come minimo;
  2. perdere peso molto velocemente – un comportamento assolutamente da evitare, per far sì che l’organismo non si indebolisca e possa affrontare meglio l’intervento chirurgico;
  3. non fare attenzione ai farmaci – per sospendere o continuare a prendere farmaci prima di un’operazione bisognerebbe consultare un medico;
  4. consumare aglio, zenzero e ginseng – farlo potrebbe far aumentare il rischio di sanguinamento;
  5. masticare gomme – avere il chewing-gum in bocca, oltre a favorire il senso di fame, potrebbe provocare il rischio di rigurgito sotto anestetico;
  6. fare la manicure – evitare soprattutto di mettere lo smalto perché è una delle prime cose che viene tolta quando si deve entrare in sala operatoria;
  7. fumare – bisognerebbe smettere di farlo almeno un giorno prima dell’operazione se proprio non si riesce a farne a meno;
  8. lasciare gli animali a casa da soli – sapere di averli lasciati da soli genererebbe ansia e innalzamento della pressione arteriosa, uno dei motivi che in genere spinge a rimandare un intervento.