Proviamo a riassumere quali sono i requisiti che deve soddisfare la composizione (ricetta) dei prodotti biologici trasformati, in base alle diverse categorie di alimenti. Tanto per cominciare l’operatore, prima di attivare la preparazione di alimenti biologici, deve presentare il modulo M24 e ottenere l’approvazione di Bioagricert della ricetta.

INGREDIENTI DI ORIGINE AGRICOLA

Sono alimenti biologici quelli che:

  • hanno almeno il 95 % in peso degli ingredienti di origine agricola;
  • gli ingredienti di origine agricola ammessi non biologici sono solo quelli previsti;
  • gli ausiliari di fabbricazione di origine agricola se non sono previsti e devono essere di origine biologica.

Sono alimenti con ingredienti biologici quelli che:

  • hanno la percentuale in peso degli ingredienti di origine agricola biologici inferiore al 95 %;
  • gli ingredienti di origine agricola non biologici non sono limitati a quelli ammessi.

Sono alimenti con ingredienti biologici, ottenuti con prodotti della caccia e della pesca quelli:

  • il cui principale ingrediente dell’alimento proviene dalla caccia o dalla pesca di animali selvatici ed è non biologico;
  • in cui tutti gli altri ingredienti di origine agricola dell’alimento sono biologici.

Son alimenti vegetali “in conversione all’agricoltura biologica” quelli in cui:

  • l’alimento vegetale può contenere un solo ingrediente di origine agricola, che abbia effettuato un periodo di conversione di almeno 12 mesi prima del raccolto.

INGREDIENTI DI ORIGINE NON AGRICOLA

Per tutte le categorie di alimenti (tranne il vino), come ingredienti di origine non agricola, possono essere utilizzati solo i prodotti e le sostanze previste all’art. 27 del Reg. CE n. 889/08.

AUSILIARI DI FABBRICAZIONE

Per tutte le categorie di alimenti (tranne il vino), possono essere utilizzati solo gli ausiliari di fabbricazione previsti in allegato VIII sez. B del Reg. CE n. 889/08.

ESCLUSIONE DI OGM

Per garantire l’esclusione di OGM, l’operatore deve verificare in ingresso l’etichetta o qualsiasi altro documento che accompagna l’alimento fornito ai sensi della normativa vigente sugli OGM. Se gli alimenti acquistati non sono etichettati né accompagnati da un documento, gli operatori possono presupporre che nella produzione degli stessi non si è fatto uso di OGM o di prodotti derivati da OGM, a meno che non dispongano di altre informazioni sulla non conformità dei prodotti in questione alla normativa vigente sugli OGM. In particolare per ausiliari di fabbricazione, preparazioni a base di microrganismi e enzimi e prodotti fitosanitari utilizzati sugli alimenti, l’operatore verifica la presenza della Dichiarazione del venditore di cui all’allegato XIII Reg.889.

ESCLUSIONE DI RADIAZIONI IONIZZANTI

Deve essere escluso l’impiego di radiazioni ionizzanti per il trattamento di alimenti o di materie prime utilizzate in alimenti biologici.

SOSTANZE E TECNICHE VIETATE

Deve essere escluso l’impiego di sostanze e tecniche intese a ripristinare le proprietà perdute nella trasformazione e nel magazzinaggio di alimenti biologici o ad ovviare a negligenze nella trasformazione ovvero che possano altrimenti trarre in inganno sulla vera natura di tali prodotti.