L’Università Bicocca di Milano è promotrice di una medicina del futuro che sappia unire gli interventi farmacologici tradizionali alle medicine complementari di origine biologica e agli interventi non farmacologici per agire armonicamente sull’individuo tenendo conto dell’intera rete informativa che regola il buon funzionamento del corpo umano e dell’inscindibilità tra mente umana e organismo biologico (come per passare il test di medicina).

Per questo motivo sostiene, anche nell’edizione 2014/2015, il Master di I livello in “Sistemi Sanitari, Medicine Tradizionali e Non Convenzionali” attivato dal Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale in collaborazione con la Facoltà di Medicina e in partnership con GUNA, azienda leader in Italia nel settore delle medicine naturali e di origine biologica. Il Master, che ha aperto in questi giorni le iscrizioni per il nuovo anno, è un progetto dell’Osservatorio e Metodi per la Salute (OsMeSa), diretto dalla Prof. Mara Tognetti Bordogna del Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale, e dell’Associazione per la Medicina Centrata sulla Persona Onlus, coordinata dal Prof. Paolo Roberti di Sarsina (medicina macrobiotica: ecco alcuni consigli).


photo credit: deadstar 2.1 via photopin cc