Rientrati dalle ferie? Ricominciato il lavoro? Se avete superato anche la fase delle chiacchiere con i colleghi sulle vostre e sulle altrui vacanze, quel che resta prima di rientrare del tutto dalla routine sono i pettegolezzi un po’ più acidi sui chili di troppo che – quelli sì – restano in bella vista dopo i bagordi e le grigliate estive. Se la dieta l’avete già cominciata, ma la palestra quest’anno è fuori budget, ricordatevi che potete scacciare la pigrizia con uno dei pochi sport che si possono praticare sempre e gratis: la corsa.

I benefici della corsa per la salute sono molti, e bastano un paio di scarpe da ginnastica e un’app per il cellulare (io uso Runtastic, ma ce ne sono molte scaricabili gratuitamente) per avere la vostra “attrezzatura” e il vostro personal trainer virtuale con tanto di statistiche alla mano, calorie consumate, percorsi e allenamenti.

Ma se la corsa non vi interessa per alcuno di questi motivi e la vostra unica motivazione è quella di perdere chili e lasciare per strada quella ciccia di troppo che vi affligge, ecco qui qualche risposta pratica ai vostri dubbi.

CORRERE FA DAVVERO DIMAGRIRE?

La risposta è sì. Il trucco è essere costanti. Cominciate gradualmente, mantenendo sessioni di un’ora nelle quali alternerete minuti corsi e minuti di cammino, aumentando gradualmente quelli corsi. Per cominciare, basta anche una volta sola a settimana, purché riusciate a restare fedeli al vostro impegno. Se poi raddoppiate l’impegno, avrete doppio risultato. I primi risultati si vedono subito in termini di assottigliamento e definizione delle cosce, dei polpacci e dei glutei. La pancia andrà via via sparendo e così anche i fianchi. Provate a correre per due volte a settimana per un mese: vedrete in fretta un gran cambiamento. Naturalmente, cercate anche di fare stretching, prima e dopo la corsa: oltre che per evitare mal di schiena e crampi o dolori muscolari, serve per allungare i muscoli e rendere ancor più armonica e affusolata la vostra silhouette.

QUANTE CALORIE SI PERDONO CON LA CORSA?

La regola generale è che più chili di troppo avete e, a parità di velocità e di distanza percorsa, più calorie brucerete. Il che è un gran incentivo per chi comincia a correre e ha parecchi chili da perdere, perché le calorie bruciate saranno davvero tante e potrete perdere peso molto in fretta. Se volete un esempio concreto, io – correndo una sessione da 10 chilometri in circa un’ora e dieci – brucio circa 700 Kcal. Se pensate al bilancio giornaliero delle calorie introdotte (una persona adulta mediamente ne assume 2.000), potrete facilmente capire che una sola ora di attività fisica equivale a seguire una rigida dieta da 1300 Kcal giornaliere: la differenza è che io a dieta non sono.

Se poi considerate che esco a correre tre volte a settimana, per quattro settimane in un mese, ecco che il numero delle calorie consumate diventa importante: 2100 calorie a settimana (è come se “scontassi” un giorno di calorie su sette!), 8400 calorie al mese… Risultato all’atto pratico: due chili persi nel solo mese di agosto, pur essendo in vacanza tra pranzi e cene dai parenti pugliesi, gelati, dolci vari e leccornie locali… insomma, ho perso due chili pur mangiando come un bufalo.

Se avrete l’accortezza di controllare la vostra alimentazione e di mangiare sano mentre vi allenate, i risultati saranno molto più evidenti. Nel mio caso, pancia appiattita, gambe “allungate” e glutei più sodi.

COME CI SI SENTE?

Se siete molto fuori forma, le prime sessioni vi sembreranno faticosissime e – mentre correte – vi chiederete chi ve l’ha fatto fare, giurando e spergiurando che non è cosa che fa per voi: la sensazione che avrete però nel momento in cui vi farete la doccia sarà che tutta la fatica che avete provato “durante” sparirà in fretta, per lasciare il posto all’azione di rilassamento e di benessere provocato del rilascio graduale delle endorfine: in sostanza, vi sentirete magnificamente sin dalla prima volta che uscite, e vorrete poi riprovarci. Seguite questa sensazione, unitela ai miglioramenti che vedrete nella vostra silhouette (non c’è niente di più motivante del vedere il vostro corpo che cambia e si plasma in diretta conseguenza di ciò che fate… la sensazione di controllo che ne deriva è tale da cambiarvi completamente la prospettiva e le priorità), e non riuscirete più a smettere. Neanche quando piove e fa freddo…

Insomma, benvenuti nel club!

LEGGI ANCHE

Dimagrire velocemente, basta con diete ci vuole equilibrio

Dieta Dash per dimagrire, la dieta contro l’ipertensione, rielaborata per la perdita del peso

Dimagrire velocemente, formula italiana che va oltre le calorie